Blog
home > blog > Programmare alla velocità della luce

Tag: Programmazione, video, humor

Programmare alla velocità della luce

Nei film i programmatori scrivono codice molto velocemente, ma la realtà è ben diversa. C'è un solo modo per programmare molto rapidamente. Vediamolo.
di Maurizio Ceravolo
Abbiamo già parlato dei programmatori nei film. Nella finzione cinematografica i programmatori sono a seconda dei casi, sfigati o dei fighi pazzeschi, però c'è sempre una matrice comune. Sono geniali, con il computer fanno cose inimmaginabili, generalmente entrano nei computer dell'FBI in meno di un minuto (con mia grande frustrazione nella realtà, ci metto ore ad entrare in una vecchia casella email di cui ho dimenticato la password) e soprattutto scrivono codice come forsennati, anche ad occhi chiusi o in piedi come in questo spezzone tratto dal film Codice Swordfish che purtroppo non posso incorporare, ma che vi consiglio di vedere direttamente su YouTube.

La realtà è ben diversa. La programmazione è lenta, ragionata, non funziona quasi mai il codice al primo colpo. Possono passare minuti fra una riga e l'altra di codice, durante i quali si ragiona rileggendo il codice già scritto.

E durante i quali si sogna di poter scrivere codice per una volta come fanno nei film, facendosi guardare come alieni dai colleghi.

Ed in effetti un modo c'è. :-)

Basta andare sul sito HackerTyper. Lì troverete questa schermata

Hacker Typer
La schermata iniziale di Hacker Typer

A questo punto cliccate F11 per mettere il browser a tutto schermo, girate lo schermo verso i colleghi e iniziate a battere i tasti della tastiera come forsennatti. Scriverete codice alla velocità della luce, come mai avreste sognato. L'effetto è questo


Programmare alla velocità della luce

Ovviamente è tutto uno scherzo da fare ai colleghi, però l'effetto è bellissimo.

Vi saluto, torno a programmare.... purtroppo lentamente.
Post correlati
2011
13
Dicembre
Gli auguri di Natale di Angry Birds
Maurizio Ceravolo
È Natale, siamo tutti più buoni, anche i celeberrimi uccelli arrabbiati sono più buoni come la loro controparte i maiali verdi. Oppure no?!?!?
2011
1
Settembre
Facebook nella vita reale
Maurizio Ceravolo
Su Facebook c'è chi chiede l'amicizia a chiunque, perché magari ha lo stesso cognome o solo perché vuole avere 1000 amici. Se lo facessimo nella vita reale, che succederebbe?
2011
6
Dicembre
Robin Williams e SIRI di iPhone 4S
Maurizio Ceravolo
Cosa succede se un attore istrionico come Robin Williams incontra l'assistente vocale dell'iPhone 4S, Siri? Il risultato è decisamente esilarante.
2011
29
Giugno
Smartphone e tablet con il Gorilla Glass
Maurizio Ceravolo
La lista degli smartphone e dei tablet che adottano per lo schermo il super resistente vetro della Corning, il Gorilla Glass.
2011
18
Novembre
Microsoft prende in giro Google
Maurizio Ceravolo
Un divertente video, prodotto da Microsoft, prende di mira la capacità intrusiva di Google nelle mail per profilare la pubblicità più adatta da mostrare.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple ASCII art Bing domotica educazione evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ hardware humor innovazione iPhone marketing Microsoft mobile social network video viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post