Blog
home > blog > Obama premia il padre dei microprocessori. E l'Italia.

Tag: innovazione, italia, Obama

Obama premia il padre dei microprocessori. E l'Italia.

Federico Faggin riceve da Obama la medaglia nazionale per la tecnologia e l'innovazione.
di Maurizio Ceravolo
Nei giorni scorsi Federico Faggin ha ricevuto dal presidente Obama la medaglia nazionale per la tecnologia e l'innovazione. Sconosciuto ai più, è la persona che ha permesso che io scriva questo articolo, e che ha posto le basi per tutto quello che è venuto dopo: i pc, internet, il delirio social....

Federico Faggin, ITALIANO, anche se ormai naturalizzato statunitense, è un fisico ed inventore. E' nato fisicamente ed intellettualmente in Italia. Dove si è laureato e dove ha iniziato a lavorare nella SGS-Fairchild (oggi STM, unica società italiana di elettronica rimasta). Qui sviluppo la prima tecnologia di fabbricazione di circuiti integrati MOS e progettò i primi due circuiti commerciali di questo tipo.

Successivamente sviluppo la MOS Silicon Gate Technology, una tecnologia che permise la produzione su larga scala e a basso costo di circuiti integrati MOS. Tecnologia che permise due anni più tardi di realizzare le prime memorie a semiconduttori ed il primo processore. Tecnologia su cui si basa il 90% dei circuiti integrati presenti oggi al mondo.

Nel 1970 si trasferì negli Stati Uniti e passo all'Intel dove sviluppo e diresse il progetto del primo microprocessore, il 4004, che aveva una potenza superiore a quella dell'ENIAC, il primo calcolatore elettronico (che però aveva un peso di 30 tonnellate e occupava una superficie di 180 metri quadri). La realizzazione del 4004 avvenne grazie ad alcune sue idee fondamentali.

Per 5 anni diresse lo sviluppo dei microprocessori intel e quindi del 8008, il primo processore ad 8 bit e del mitico 8080, che fu il progenitore della famiglia 8086 che attualmente domina il mercato dei processori mondiali prodotti da Intel e AMD.

Nel 1974 abbandonò Intel per fondare ZiLog che produsse il famoso processore Z80. Questo nome sicuramente farà venire una lacrimuccia a tutti i geek di 35/40 anni. Questo processore fu il cuore del Synclair Zx80, uno dei primo home computer.

Nel 1986 fonda Synaptics contribuendo alla diffusione dei touchpad che usiamo su tutti i nostri portatili.

In questo breve riassunto, si può vedere che questo italiano sconosciuto ai più ha messo lo zampino nelle principali tecnologie che usiamo oggi. Per chi vuole approfondire tutte le sue invenzioni e la sua biografia può vedere il suo profilo su Wikipedia.

Faggin è veramente uno dei padri dell'informatica moderna, anche se il più sconosciuto. Dispiace che sia l'ennesima conferma che il genio italico ha bisogno di terreno più fertile per fiorire. Lo capiranno un giorno i nostri politicanti?
Post correlati
2010
18
Ottobre
Google, l'innovazione e l'Italia
Maurizio Ceravolo
Google crea la macchina che si guida da sola. Fra qualche anno ci farà vagonate di soldi. Eppure era già stata sviluppata in Italia 12 anni fa, ma non lo sa nessuno.
2011
21
Aprile
Obama: alla Casa Bianca tecnologia indietro di 30 anni
Maurizio Ceravolo
Barack Obama critica la tecnologia presente nelle amministrazioni USA. Contrariamente a quello che si possa credere il suo studio ovale è molto antiquato.
2010
20
Dicembre
Google acquisisce Phonetic Arts
Maurizio Ceravolo
Google ha acquistato Phonetic Arts società impegnata nella sintesi vocale. Il colosso di Montain View già forte nel riconoscimento vocale, si potenzia ancora di più.
2011
30
Marzo
Il futuro dell'informatica nel vetro
Maurizio Ceravolo
La Corning, produttrice di Gorilla Glass, ha prodotto questo video, per farci immaginare il nostro futuro informatico con i suoi vetri super tecnologici.
2011
27
Aprile
Condivisione, una necessità. Ricerca, un dovere.
Stefano Manto
Facebook rilascia due nuove interessanti funzionalità che ruotano intorno alla necessità di condividere informazioni e di agevolare la ricerca prima di inondare di post la bacheca di un Gruppo


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
anni 80 Apple crowdsourcing evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPad Microsoft mission qr code SEO social network tag video viral Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post