Blog
home > blog > Facebookfonino: due smartphone prodotti da HTC?

Tag: Facebook, social network, smartphone, Android

Facebookfonino: due smartphone prodotti da HTC?

Rumors insistenti danno prossimi alla presentazione due smartphone marchiati Facebook, prodotti da HTC e basati su una versione modificata di Android.
di Maurizio Ceravolo
Il sito Boys Genius Report ha pubblicato una indiscrezione secondo la quale Facebook starebbe per fare il suo ingresso nel mondo dell'hardware con uno smartphone con il suo marchio. Già nei mesi scorsi avevamo parlato di questi rumors (vedi Novità Facebook: Facebook Deals, ma non il Facebookfonino).

Questa volta però ci sono più dettagli. 
  • Pare che sia basato su una versione modificata di Android
  • Tutto funzionerà nel cloud. E quindi ci sarà bisogno di una connessione sempre attiva, perchè tutte le informazioni, foto, dati, anche i contatti, saranno memorizzati sui server di Facebook. E così non ci sarà bisogno di memoria per archiviazione locale.
  • Il GPS sarà sempre attivo e funzionerà in backgroud, facendo i check-in automatici dei luoghi dove l'utente si trova, condividendolo con i suoi amici.
  • La fotocamera sarà presente, ma nessuna foto sarà salvata in locale. Sarà immediatamente caricata nel cloud.
  • Tutti i messaggi ricadranno in una unica inbox, inizialmente non filtrabile.
  • Ci sarà un sistema automatico di coupon che verranno notificati con la vicinanza dell'utente all'attività commerciale che li emette
  • Gli smartphone dovrebbero essere due, uno con tastiera fisica ed uno senza, prodotti da HTC.
Anche questa volta Facebook ha smentito tutto, però la verità si saprà tra qualche mese. Le smentite certe volte equivalgono a conferme.

L'unica considerazione che faccio è che se queste indiscrezioni fossero vere, questo Facebookfonino sarebbe decisamente inquietante. Già Facebook è la nemesi della privacy, con questo smartphone verrebbe ucciso definitivamente il concetto di privacy. L'utente sarebbe tracciato in ogni posto dove si trova. Cosa che già succede con i telefonini. Però attualmente per sapere dove è stata una persona, ci vuole l'autorizzazione di un magistrato. In futuro basterà andare a vedere su internet. In più questi coupon automatici mi fanno sembrare l'utente non più una persona, ma solo un target per il business di Facebook.

Ma questa funzionalità non vi ricorda qualcosa? Se vi ricordate più di una volta in passato ho detto che la fantascienza anticipa la scienza. Mi pare anche questo il caso.


Le pubblicità alla Facebook in Minority Report
Post correlati
2011
21
Aprile
Bobsled: il voip arriva su Facebook
Maurizio Ceravolo
T-mobile USA ha presentato Bobsled un'applicazione per Facebook che permette di parlare tramite voip con in propri amici. Presto disponibile anche per Android e iPhone
2010
22
Novembre
Facebook: negli USA una pagina su 4 è sua
Maurizio Ceravolo
Facebook in continua crescita. Il 25% percento delle pagine viste negli USA è suo. Il 10% a livello mondiale. Analizziamo i dati di Alexa.
2011
20
Luglio
Mark Zuckerberg: é lui o non è lui?
Maurizio Ceravolo
Su Google+ è apparso un account a nome di Mark Zuckerberg, il fondatore e CEO di Facebook. Verità o fake. Proviamo ad indagare.
2011
30
Giugno
Google+ (Plus): il social network di Google
Maurizio Ceravolo
Google vuole prendersi un pezzo del mercato dei social network. Ci proverà con Google+ innovando sulle mancanze di Facebook. I presupposti sono buoni.
2012
3
Gennaio
Fanno una rapina e postano le foto su Facebook
Maurizio Ceravolo
I rapinatori più idioti del mondo sono arrivati. Rapinano soldi ed oggetti da un negozio e poi postano le foto da gangsta sui loro profili di Facebook. Arrestati!


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple database evoluzionismo digitale evoluzionismo digitale. Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPad Microsoft mission motivazione Motori di ricerca Programmazione social network Sony video Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post