Blog
home > blog > Google Body: esplorare il corpo umano come Google Earth

Tag: medicina, Google

Google Body: esplorare il corpo umano come Google Earth

Uno dei prodotti di Google Labs permette di esplorare il corpo umano esattamente come esploriamo la terra con Google Earth.
di Maurizio Ceravolo
Google Labs è il "laboratorio" di ricerca di Google. Qui nascono e vengono sperimentati i prodotti di Google di domani. Per fare un esempio Google Maps è nato qui.

Google Labs si definisce così nelle sue FAQ: Google Labs è un campo di prova dove i nostri utenti più intraprendenti possono divertirsi con i prototipi di alcune delle nostre folli idee e comunicare le proprie impressioni direttamente ai tecnici che li hanno sviluppati. Tieni presente che Google Labs è la prima fase di un lungo processo di sviluppo di prodotti e non c'è garanzia che questi progetti riescano a spuntarla su Google.com. Alcune delle nostre folli idee potrebbero riuscire ad approdare nella prossima versione di Gmail o di iGoogle, mentre altre potrebbero rivelarsi completamente pazze e irrealizzabili.

Dato che si tratta di idee sperimentali sono separate dal sito di Google. E solo quelle più meritevoli potranno essere promosse a prodotto ufficiale Google.

Una di queste idee, che aspettano ancora di essere promosse, è Google Body. Tramite Google Body Browser è possibile esplorare l'interno del corpo umano, passando dall'epidermide, ai muscoli fino agli organi più interni. L'interfaccia è come quella di Google Earth, è possibile zoomare, spostarsi ed evidenziare ciascun organo o parte del corpo scoprendone il nome. Un must per tutti gli appassionati di anatomia. Ed uno strumento divertente per far scoprire il corpo umano ai più giovani.

Google Body
L'interfaccia di Google Body


Google Body, all'interno del corpo umano

Ci ho giocherellato per un po' e devo dire che è molto veloce ed intuitivo. Ma non è visibile con tutti i browser. Ad esempio con Internet Explorer non è utilizzabile. Occorre un browser che supporti WebGL. Io per provarlo ho dovuto aggiornare Google Chrome all'ultimissima versione.

Se non avete voglia di provarlo, vi consiglio almeno di vedere questo video, dove potete vederlo in azione.



Google Body Browser in azione

La prossima frontiera quale sarà? Sono pronto a scommettere che fra un po' di anni, Google ci permetterà con la stessa tecnologia di esplorare il nostro proprio corpo, fornendo alla medicina una stupendo strumento diagnostico.
Post correlati
2010
19
Ottobre
Google, l'innovazione, la medicina e Star Trek
Maurizio Ceravolo
Creata la tecnologia per mettere in rete gli organi del corpo. Si chiama Human ++. Ci avviciniamo alla fantascienza.
2011
23
Agosto
Il meteo su Google Maps
Maurizio Ceravolo
Google ha introdotto sulle sue mappe un livello con le previsioni meteo delle località visualizzate grazie a Weather.com e la copertura delle nuvole grazie a US Naval Research Lab.
2014
13
Marzo
Condividi like a boss su Google+
Maurizio Ceravolo
Da pochi minuti c'è stato un cambiamento nel layout delle condivisioni. Molto più bello. Mette in maggiore evidenza il link condiviso, ma non per tutti e con handicap.
2010
20
Dicembre
Google acquisisce Phonetic Arts
Maurizio Ceravolo
Google ha acquistato Phonetic Arts società impegnata nella sintesi vocale. Il colosso di Montain View già forte nel riconoscimento vocale, si potenzia ancora di più.
2011
16
Settembre
Google rilascia le API di Google+
Maurizio Ceravolo
La prima versione delle API di Google+ sono disponibili per gli sviluppatori. Sono ancora abbastanza limitate, permettono solo di leggere dati pubblici e non scrivere o interrogare.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
anagrafica clienti Apple Bing Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor innovazione iPhone libri Microsoft mobile opinion leader Programmazione social social network video Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post