Blog
home > blog > Dell: basta PC, solo server, mobile e networking

Tag: Dell, mobile, server, networking

Dell: basta PC, solo server, mobile e networking

Dell sta spostando il suo business dal settore del pc ad altri comparti con più alta marginalità. Nei PC c'è troppa concorrenza.
di Maurizio Ceravolo
Ieri durante una conference call Brian Gladden, CFO di Dell, terzo produttore mondiale di PC (dopo HP ed Acer) ha comunicato i risultati dell'ultima trimestrale.

L'ultimo trimestre del 2010 è stato il migliore della storia di Dell, con un utile quantificato in 48 centesimi per azione. Grandissimo risultato, che però non è dovuto al settore PC. Settore su cui è nata DELL, come assemblatore di PC personalizzati per gli utenti (infatti è difficile trovare nei negozi dei DELL, nella maggior parte dei casi si ordinano e si personalizzano sul sito di DELL).

Gran parte della conference call è stata incentrata sul fatto che non conviene più spingere sul settore PC, dove negli anni Dell è passata dall'insidiare HP come primo produttore mondiale a perdere la seconda piazza l'anno scorso in favore di Acer.

I settori a più alta marginalità su cui spingere il business sono ora il settore server e servizi alle imprese, gli impianti di rete e il ricchissimo settore mobile, dove Apple ha fatto storia per i margini elevatissimi con cui vende i propri dispositivi. Infatti specialisti del settore hanno calcolato che il margine di Apple nella vendita dell'iPhone sia fra il 40 e il 50% del prezzo finale. Molto, ma molto di più, del guadagno che ci può essere sui PC, dove i produttori taiwanesi fanno una concorrenza agguerrita.

È da vedere se per DELL è il giusto momento storico per spingere sul mobile, dove per mobile, si intende smartphone e tablet. È un mercato dove conta molto la seduzione del prodotto, caratteristica non di DELL fino a questo momento, e la società texana arriva sicuramente tardi, dopo che questo mercato è già esploso. E dove potrebbe insinuarsi una nuova tendenza. In questo momento c'è un duopolio Apple-Google, con iPhone e Android, con un possibile guastatore nei prossimi tempi nel duo Nokia-Microsoft. Apple negli ultimi anni ha fatto spingere verso l'alto i prezzi, mentre nell'ultimo anno con l'esplosione di Android i prezzi stanno riconvergendo verso il basso, tanto che si vocifera la presentazione da parte di Apple di un iPhone nano, per conquistare la parte bassa del mercato.

A mio avviso DELL può dire il suo nel mercato del B2B, quello dei server dove ha risultati in forte crescita, sul mobile, non avendo un sistema proprio, potrà essere uno dei tanti produttori, in quanto si è visto ormai che la scelta del consumatore viene fatta sul sistema operativo e sull'ecosistema delle app che esso comporta.
Post correlati
2011
21
Febbraio
Google Goggles: un interessante esperimento di marketing
Maurizio Ceravolo
Google prova a collegare il reale al virtuale per portare il proprio potere di advertising nel mondo fisico. Può portare un ampliamento del business?
2011
14
Febbraio
Le app per San Valentino
Maurizio Ceravolo
Oggi è San Valentino. Vediamo cosa ha preparato il mondo informatico per chi vuole festeggiare questa ricorrenza in maniera geek. A patto che anche il partner sia geek.
2010
22
Ottobre
Windows Phone 7, un nuovo contendente nella guerra mobile
Maurizio Ceravolo
Il nuovo sistema operativo mobile di casa Microsoft. Potenzialità e debolezze del nuovo prodotto.
2011
24
Febbraio
iPad 2 in una video anteprima
Maurizio Ceravolo
Un video in HD che mostra le caratteristiche del nuovo iPad 2. Dimensioni più generose e maggiore versatilità. Apple lo presenterà al mondo il 2 marzo.
2011
27
Settembre
Mango è tra noi
Maurizio Ceravolo
Senza alcun preannuncio, oggi Microsoft ha rilasciato Windows Phone 7.5. Nome in codice Mango. Da oggi alcuni telefoni potranno aggiornarsi al nuovo OS.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Facebook fumetti geek Google Google+ Groupon humor innovazione iPad Microsoft Motori di ricerca SEO social network soldi stampa 3D test video viral Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post