Blog
home > blog > La maglietta più geek

Tag: geek

La maglietta più geek

Ho trovato su un sito di e-commerce la Hexadecimal T-Shirt, una maglietta con una frase che solo un vero geek può capire. Sei pronto a passare questo test?
di Maurizio Ceravolo
Venerdì scorso, ho fatto un post tecnico su come convertire un numero in esadecimale in TSQL, ed oggi scrivo qualcosa sullo stesso tema, ma molto meno tecnico. Anche se non tutti potranno capire il "senso profondo" di quello di cui sto per parlare. :-)

Ho trovato su un sito di e-commerce una maglietta veramente spettacolare, che comprerò per il prossimo corso di fondamenti di programmazione che terrò (ci vuole sempre un modo per rompere subito il ghiaccio in aula :-) ). Questa:
Hexadecimal T-shirt
La maglietta esadecimale

Per chi non conosce l'inglese, la frase si può tradurre così: 1 persona su 100 conosce l'esadecimale, le altre 255 non capiranno questa maglietta! Decisamente molto ma molto geek. Per chi vuole comprarla, il sito dove la vendono è questo.

A questo punto una domanda nasce spontanea. Tu che stai leggendo questo post, hai capito il senso della frase? Se lo hai capito, sei un vero geek. :-)

E per chi non lo ha capito?

Per chi non lo ha capito ci vuole una spiegazione. La prima parte della frase (1 persona su 100) deve essere letta in numerazione esadecimale. In questa numerazione 1 corrisponde ad 1 nel sistema decimale, mentre 100 equivale a 256. Quindi per le persone nelle cui vene scorre sangue e non transitano bit, la frase diventa: 1 persona su 256 conosce l'esadecimale, le altre 255 non capiranno questa maglietta.

Immagino che chi l'aveva capita farà un sorriso di compiacimento, mentre gli altri penseranno che è una stupidaggine. Ma questo lo so, è un po' come le barzellette sui carabinieri, se le spieghi perdono tutto il divertimento.

Per chi vuole approfondire, può farsi un giro su wikipedia è leggere qualcosa sulla numerazione esadecimale.
Post correlati
2011
1
Gennaio
Buon 2011 a tutti
Maurizio Ceravolo
Un asci art per augurare un grandissimo 2011 a tutti. Che possiate realizzare tutti i vostri sogni.
2011
12
Settembre
Google Classic: il primo Google di 100 anni fa
Maurizio Ceravolo
Qualcuno ha provato ad immaginare come sarebbe stato Google se fosse nato 100 anni fa. L'interfaccia sarebbe stata differente, ma la filosofia la stessa.
2011
7
Aprile
Qual'è il tuo fuoco sacro?
Maurizio Ceravolo
Il lavoro informatico o si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo. Perché diventi il lavoro della propria vita, occorre avere il fuoco sacro. Ma come scoprirlo?
2011
26
Agosto
"Benvenuto nella Guida di Google" rap
Maurizio Ceravolo
Gli ingegneri di Google hanno stile e sono dei perfetti geek, e spesso riescono a sorprendere, come adesso con un rap all'interno della guida di Google.
2011
18
Aprile
AlgoRythmics: gli algoritmi di ordinamento spiegati con la danza
Maurizio Ceravolo
Un'idea molto originale di una università romena. Spiegare gli algoritmi di ordinamento (Shell Sort, Selection Sort, Insertion Sort, Bubble Sort) tramite la danza.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple borsa Dualboot evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPhone iPod javascript Microsoft mobile social network video viral Windows Phone 7 Xbox 360
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post