Blog
home > blog > La maglietta più geek

Tag: geek

La maglietta più geek

Ho trovato su un sito di e-commerce la Hexadecimal T-Shirt, una maglietta con una frase che solo un vero geek può capire. Sei pronto a passare questo test?
di Maurizio Ceravolo
Venerdì scorso, ho fatto un post tecnico su come convertire un numero in esadecimale in TSQL, ed oggi scrivo qualcosa sullo stesso tema, ma molto meno tecnico. Anche se non tutti potranno capire il "senso profondo" di quello di cui sto per parlare. :-)

Ho trovato su un sito di e-commerce una maglietta veramente spettacolare, che comprerò per il prossimo corso di fondamenti di programmazione che terrò (ci vuole sempre un modo per rompere subito il ghiaccio in aula :-) ). Questa:
Hexadecimal T-shirt
La maglietta esadecimale

Per chi non conosce l'inglese, la frase si può tradurre così: 1 persona su 100 conosce l'esadecimale, le altre 255 non capiranno questa maglietta! Decisamente molto ma molto geek. Per chi vuole comprarla, il sito dove la vendono è questo.

A questo punto una domanda nasce spontanea. Tu che stai leggendo questo post, hai capito il senso della frase? Se lo hai capito, sei un vero geek. :-)

E per chi non lo ha capito?

Per chi non lo ha capito ci vuole una spiegazione. La prima parte della frase (1 persona su 100) deve essere letta in numerazione esadecimale. In questa numerazione 1 corrisponde ad 1 nel sistema decimale, mentre 100 equivale a 256. Quindi per le persone nelle cui vene scorre sangue e non transitano bit, la frase diventa: 1 persona su 256 conosce l'esadecimale, le altre 255 non capiranno questa maglietta.

Immagino che chi l'aveva capita farà un sorriso di compiacimento, mentre gli altri penseranno che è una stupidaggine. Ma questo lo so, è un po' come le barzellette sui carabinieri, se le spieghi perdono tutto il divertimento.

Per chi vuole approfondire, può farsi un giro su wikipedia è leggere qualcosa sulla numerazione esadecimale.
Post correlati
2011
19
Agosto
La canzone di Google+
Maurizio Ceravolo
Con la nascita del social network di Google, non potevano mancare i contributi umoristici degli utenti. In questo caso una canzone dedicata a Google+
2011
11
Agosto
The Archiver
Maurizio Ceravolo
Uno splendido cortometraggio di un pilota in viaggio nello spazio in ritorno da una missione. Ogni fotogramma è un'opera d'arte. Da vedere.
2011
15
Settembre
Real Steel - Cuori d'acciaio
Maurizio Ceravolo
Un film imperdibile per un geek, un Rocky in salsa I Robot. Fra i produttori Robert Zemeckis e Steven Spielberg. Le premesse sono buone ed il trailer ancora meglio.
2011
29
Settembre
Fotografarsi con una macchina di Rube Goldberg
Maurizio Ceravolo
Per realizzare un video virale basta trasformare una cosa molto semplice, in una cosa terribilmente complicata. Come ad esempio una fotografia. Vediamo come.
2011
7
Aprile
Qual'è il tuo fuoco sacro?
Maurizio Ceravolo
Il lavoro informatico o si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo. Perché diventi il lavoro della propria vita, occorre avere il fuoco sacro. Ma come scoprirlo?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Chrome datacenter Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor innovazione lavoro marketing Microsoft mobile Programmazione Simoncelli social network Star Trek video viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post