Blog
home > blog > Google Friendship: pesce d'aprile o spam?

Tag: Google, spam

Google Friendship: pesce d'aprile o spam?

In queste ore stanno arrivando delle mail con degli inviti per partecipare alla beta dei nuovo social network di Google. Però le modalità sono un po' sospette.
di Maurizio Ceravolo
Questa mattina apro la posta e trovo una mail molto strana.

L'oggetto è Invite to Google Friendship Beta e arriva da noreply@googlefriendship.com. Il testo è molto scarno e dice questo

Hi,

 

                               Your friend Maurizio.ceravolo@xxx.xx has invited you to try Google Friendship, the new Google Social Network.

                               http://www.googlefriendship.com

L'ho riportata con la formattazione che avevo nella mail. Nella pubblicazione ho mascherato il dominio della mail da cui mi è arrivato l'invito. Che è un mio indirizzo. Quindi io mi sarei invitato per partecipare a questo social network. Strano ma non me lo ricordo.

Il link porta ad un indirizzo dove trovate la seguente pagina:

Google Friendship
Homepage di Google Friendship - clicca per ingrandire

Qui vediamo altre cose strane. Lo stile della pagina è quello classico di Google. Però l'immagine a destra puzza un pochino. Quello sarebbe il layout del nuovo social network. A me sembra molto il layout di Facebook con colori diversi. E poi la favicon è la stessa del motore principale. Possibile che per un progetto così importante non hanno disegnato una icona apposita?

In più nei termini e condizioni si rimanda ai termini della mail di Google.

Strano vero? Andiamo più in profondità. Io sarei stato invitato ad usare il nuovo servizio. Ma dove mi loggo? C'è scritto che per accedere devo solo inserire la mia mail. Provo a dare invio senza inserire nulla.

Anche se non ho inserito alcuna mail, ecco il messaggio che ottengo: Thank you for joining Google Friendship. You will receive an email soon with all the details to access the new Google Friendship beta.

Direi che è la conferma bella e buona che si tratta di spam. Un modo per raccogliere mail funzionanti. Quanti ci cascheranno?

Ultima conferma. Vado a vedere chi è il proprietario del dominio. Il dominio è stato registrato tramite GoDaddy e da qui si può vedere il whois. Ecco chi è il proprietario:

Domains by Proxy, Inc.
(480) 624-2599 Phone
(480) 624-2598 Fax
DomainsByProxy.com
15111 N. Hayden Rd., Ste 160, PMB 353
Scottsdale, Arizona 85260
United States
googlefriendship.com@domainsbyproxy.com

Questa Domains By Proxy non è di certo una società di Google. Il dominio è stato registrato ieri. Più spam di così.

La cosa brutta è che molti ci sono cascati. Anche altri siti e blog. Ecco alcuni titoli

Purtroppo basta che uno lancia la notizia e tutti la ribattono senza controllare le fonti. Non vi fidate a priori. E fate girare questo link ai vostri amici, per evitare che cadano nello spam.

EDIT 12.12: sembrerebbe uno scherzo architettato da Geekissimo, gli ip del blog e di Google Friendship sono nello stesso range di ip e locati nello stesso posto in Italia e con lo stesso provider.

Potete verificare i dati da qui per Geekissimo e per Google FriendShip.

Vedremo se nelle prossime ore Geekissimo conferma. Però in ogni caso mi pare uno scherzo discutibile. Hanno fatto spam, ed hanno immagazzinato e-mail violando la privacy. E chissà chi fine faranno quei dati? Resisteranno alle tentazione di non cancellarli?

Post correlati
2010
15
Novembre
Facebook lancia Facebook Mail: dichiarata guerra a Google
Maurizio Ceravolo
Oggi al Web 2.0 Summit, Mark Zuckerberg annuncerà Facebook Mail. Il gigante di Palo Alto entra in guerra con Google supportato da 500 milioni di amici.
2010
25
Novembre
Ricerche su Google ed andamento di Borsa
Maurizio Ceravolo
Uno studio in una università tedesca rivela una correlazione fra le ricerche su Google ed il valore delle azioni in borsa. Si preannuncia un nuovo strumento per prevedere i trend finanziari?
2011
15
Luglio
Trimestre record di Google
Maurizio Ceravolo
Il CEO Larry Page, ha usato Google+ per comunicare i risultati record della trimestrale del gigante delle ricerche. Ed ovviamente anche quelli di Google+
2011
3
Ottobre
Google Analytics non riconosce Windows Phone 7
Maurizio Ceravolo
Google non vuole riconoscere l'esistenza di Windows Phone 7, lo ostacola su YouTube, non converte le sue app per questo OS e non esiste nemmeno su Analytics.
2012
12
Ottobre
Come mandare in crash Google Immagini
Maurizio Ceravolo
Casualmente abbiamo scoperto una procedura che manda sistematicamente in errore Google Immagini. In 3 semplici passi si arriva ad una pagina di errore.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
64 bit Apple diritto evoluzionismo digitale Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor infografica innovazione Microsoft Nokia social network social plugin stampa 3D Telecom Italia video viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post