Blog
home > blog > AlgoRythmics: gli algoritmi di ordinamento spiegati con la danza

Tag: video, Programmazione, geek

AlgoRythmics: gli algoritmi di ordinamento spiegati con la danza

Un'idea molto originale di una università romena. Spiegare gli algoritmi di ordinamento (Shell Sort, Selection Sort, Insertion Sort, Bubble Sort) tramite la danza.
di Maurizio Ceravolo
La Sapientia University, Tirgu Mures (Marosvásárhely), Romania, ha trovato un modo molto originale per spiegare ai propri studenti come funzionano gli algoritmi ed nel caso specifico gli algoritmi di ordinamento.

Cosa di meglio di far "vedere" come funzionano. In fondo una immagine vale più di mille parole.

In questo caso più che immagini hanno deciso di utilizzare un video, realizzando un anomalo connubio fra arte e scienza. Infatti hanno deciso di utilizzare dei danzatori, coreografando gli algoritmi. E con una crasi hanno originalmente chiamato l'account su YouTube: AlgoRythmics.

Per adesso hanno prodotto i filmati di 4 algoritmi di ordinamento: Shell Sort, Selection Sort, Insertion Sort e Bubble Sort. L'ordinamento di elenchi di informazioni, è molto importante nell'informatica, anche se non sembra ogni volta che navighiamo su internet troviamo decine di ordinamenti. Attraverso il browser, scorriamo centinaia di informazioni, che vengono ordinate per diversi criteri. A partire dai motori di ricerca.

Quando su Google facciamo una qualunque ricerca, il risultato che otteniamo nella SERP, è ordinato seconda una rilevanza. Ovvero per primi ci vengono presentati i risultati che dovrebbereo essere più pertinenti.

Per questo un giovane programmatore dovrebbe essere a conoscenza dei vari algoritmi di ordinamento (o sorting nel linguaggio informatico). È importante sapere che impatto può avere l'utilizzo di un algoritmo, piuttosto che un altro, in termini di performance ed occupazione di memoria nell'applicazione che si sta realizzando.

E vedere questi video può aiutare a chiarirsi meglio le idee.


Shell Sort


Selection Sort


Insertion Sort


Bubble Sort

Da notare che nel primo video su Youtube un burlone ha fatto un commento molto geek e divertente: "mi aspetto che pubblichiate la Marcia dei Puntatori Nulli". Ovviamente questa la può capire solo un programmatore.

Happy coding. :-)
Post correlati
2011
19
Agosto
La canzone di Google+
Maurizio Ceravolo
Con la nascita del social network di Google, non potevano mancare i contributi umoristici degli utenti. In questo caso una canzone dedicata a Google+
2011
26
Luglio
Angry Birds dal vivo
Maurizio Ceravolo
Come sarebbe Angry Birds, il casual game più famoso del mondo, se fosse davvero nel mondo reale? Vediamolo....
2011
13
Settembre
Le scarpe di Marty Mc Fly sono in vendita
Maurizio Ceravolo
I rumors erano veri. Le scarpe di Marty Mc Fly sono state messe in vendita veramente, in serie super limitata per beneficenza su eBay. Beneficenza e tanta pubblicità a costo zero per Nike.
2011
15
Settembre
G-Male: l'uomo perfetto secondo Google
Maurizio Ceravolo
Fra i suoi innumerevoli servizi, oltre a G-Mail, Google ha rilasciato G-Male, l'uomo perfetto sognato da ogni donna. Ma la perfezione potrebbe lasciare insoddisfatti?
2011
26
Settembre
Il backstage di Angry Birds
Maurizio Ceravolo
Per comunicare l'arrivo di Angry Birds anche sul Chrome Store, i creatori del gioco degli uccelli arrabbiati, hanno pensato ad backstage a loro modo.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple cybersquatting Doodle Facebook geek Google Google+ humor innovazione Interoperabilità iPhone marketing Microsoft nativi digitali Programmazione server social network video videogiochi viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post