Blog
home > blog > Facebook e le emozioni perdute

Tag: Facebook, social network, innovazione

Facebook e le emozioni perdute

Qualche riflessione per vedere da un punto di vista diverso quanto e come sta cambiando l'approccio sociale con l'avvento di Facebook
di Stefano Manto
Spesso mi capita di soffermarmi su degli oggetti e di riflettere sul prima: come mi comportavo prima di avere a disposizione un telefonino? Come gestivo le emergenze professionali quando non potevo connettermi in movimento? Ma soprattutto come socializzavo prima dell'avvento di Facebook?
Con questo post non voglio assolutamente screditare Facebook e togliere il peso del valore aggiunto che ha portato sotto tanti punti di vista, ma vorrei soffermarmi su un particolare risvolto della medaglia, per certi versi nostalgico.

Ricordate ad esempio la fatica per conquistare la fiducia di una persona prima di Facebook, fino al punto di definirla "amica"? Ora l'amicizia si nasconde dietro un click di accettazione.

Ovviamente non banalizzo al punto di paragonare l'amicizia ad una "connessione" tra due esseri umani attraverso un social network, ma sottolineo che quel click di accettazione consente all'altra persona di avere una quantità d'informazioni che ci rappresentano, senza limiti, a volte più di quanto si possa accumulare nella condivisione di un rapporto di amicizia di anni.
Potrei soffermarmi molto su pregi e difetti di questo nuovo modo di fare amicizia, ma l'obiettivo del post è solo evidenziare il paradosso che sta dietro l'utilizzo di qualcosa della quale abbiamo fatto a meno fino a ieri e che ci toglie diverse emozioni.

Non vorrei nemmeno soffermarmi ad un livello troppo generico o su un approccio filosofico dell'analisi del contesto, ma vorrei semplicemente ricordare qualche passaggio diventato ormai naturale, sottoponendo al lettore alcune domande:
  • avresti mai chiamato una persona al telefono per farle ascoltare una canzone che in quel momento ti ha emozionato?
    ...ricorda che adesso passi la giornata a condividere link di canzoni sulla tua bacheca o su quella degli altri
  • avresti mai fatto tanti apprezzamenti dal vivo ad una persona che ti piace?
    ...ricorda che oggi passi la giornata a mettere like su qualsiasi foto o post della persona che ti interessa
  • avresti mai messo bocca in tutti gli argomenti possibili e con tutti gli amici che hai?
    ...ricorda che oggi passi la giornata a commentare qualsiasi post, foto, link dei tuoi amici e quando capita anche delle persone che non conosci per attirare attenzione e strappare una "amicizia"
  • avresti mai passato la sera a casa di amici a sfogliare tutti gli album di ogni singolo evento della loro vita?
    ...ricorda che ora passi la giornata a sbirciare le foto negli album di tutti i tuoi amici e quando sei fortunato anche quello delle persone che non conosci semplicemente perché un tuo amico è stato taggato
  • avresti mai fatto così puntualmente gli auguri di compleanno ad un tuo amico?
    ...ricorda che ora è Facebook ad avvisarti e tu non fai altro che un paio di click per fare bella figura! Se vuoi un consiglio sincronizza il calendario di Facebook con il tuo telefonino, riceverai un avviso alle 23.55, il tempo di scrivere un sms di auguri (spero almeno personalizzato) e ricevere il "meritatissimo" messaggio di risposta: "Grazie sei stato il primo!"
  • avresti mai creato gruppi di discussioni sui temi più ridicoli ed invitato centinaia di persone a sporcarti casa per condividere le proprie opinioni?
    ...ricorda che oggi, anche se non sporchi casa, sei membro di gruppi senza senso. Non li elenco ma se non vai a rimuovere la tua iscrizione subito, pubblico un elenco!
  • avresti mai fatto amicizia con qualcuno per poi cercare di evitarlo?
    ...ricorda che spesso blocchi i tuoi amici sullo streaming di Facebook per evitare che ti riempiano di link banali ... ti ho svelato una funzionalità che non conoscevi e stai andando a bloccare il 90% dei tuoi amici? :)
  • avresti mai pensato di arrivare a comprare un PC o un MAC, di cercare disperatamente una connessione o di avere l'ultimo modello di telefonino solo per essere costantemente connesso a Facebook?
    ...ricorda che se ancora non ti è successo stai correndo questo grande rischio!

Dopo questo elenco e tutto ciò che ho cercato di ricordare prova a non connetterti a Facebook per 24 ore e poi chiediti se ti è mancato o se saresti disposto a cancellare il tuo account.

Il paradosso ora sarà vedere tanti gratificanti Like su Facebook per questo post ... :)
Post correlati
2011
30
Giugno
Google+ (Plus): il social network di Google
Maurizio Ceravolo
Google vuole prendersi un pezzo del mercato dei social network. Ci proverà con Google+ innovando sulle mancanze di Facebook. I presupposti sono buoni.
2011
6
Maggio
Email di Facebook e la nuova funzione messaggi
Stefano Manto
Facebook regala un indirizzo email che, in aggiunta ai messaggi interni, agli SMS e alla chat, rende la funzione Messaggi centralizzata ed integrata
2011
27
Aprile
Condivisione, una necessità. Ricerca, un dovere.
Stefano Manto
Facebook rilascia due nuove interessanti funzionalità che ruotano intorno alla necessità di condividere informazioni e di agevolare la ricerca prima di inondare di post la bacheca di un Gruppo
2011
3
Maggio
Facebook e la risposta a qualsiasi domanda!
Stefano Manto
Facebook rilascia una nuova funzionalità che consente di inserire delle Domande (piccoli sondaggi) alle quali i vostri amici possono rispondere.
2011
7
Settembre
L'app per la polizia
Maurizio Ceravolo
Ecco il kit per il poliziotto del futuro, oltre alla pistola e il distintivo, l'iPhone per identificare ogni sospetto con una fotografia. Come Facebook e Google?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
anni 80 Apple crowdsourcing evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPad Microsoft mission qr code SEO social network tag video viral Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post