Blog
home > blog > Facebook: un milione di fan per chiamare il figlio Megatron

Tag: Facebook, social network, stupidità

Facebook: un milione di fan per chiamare il figlio Megatron

Un uomo vuole dare al figlio il nome Megatron, come il personaggio dei Transformers, e la moglie acconsente se otterrà un milione di fan su Facebook.
di Maurizio Ceravolo
Io spero che sia un fake, perchè altrimenti significa che la stupidità umana non ha limiti. Già non bastava l'uomo che ha pubblicato il rapimento che sta facendo in diretta su Facebook, ora c'è forse di meglio.

Un uomo ha scommesso con la moglie che, se fosse riuscito ad avere un milione di fan su Facebook con questa pagina, avrebbe potuto chiamare il figlio Megatron. Come uno dei personaggi dei Transformers.

Megatron
Come si chiama tuo figlio? Megatron!

Quello che mi domando è se è più idiota il marito che ha proposto una cosa del genere, o è più cretina la moglie ad aver accettato? Spero tanto che gli assistenti sociali facciano adottare quel povero bambino ad una famiglia più responsabile.

Per la cronaca, il tipo ha molte probabilità di riuscire nel suo intento. Pochi giorni fa aveva 100 mila fan, ora ne ha 400 mila.
Post correlati
2011
11
Febbraio
Il Milan non sa l'inglese su Facebook
Maurizio Ceravolo
Un fail del Milan sulla sua pagina su Facebook. Possibile che nessuno dei suoi 2 milioni di fan si sia accorto di un errore di inglese?
2011
10
Giugno
Tatuaggio social con gli amici di Facebook
Maurizio Ceravolo
Una donna olandese si è tatuata su un braccio le foto dei profili dei suoi 152 amici di Facebook. Ok che un amico è per sempre, ma si tratta di pazzia pura o marketing virale?
2011
11
Luglio
Facebook: colloquio di lavoro nel bosco con Zuckerberg
Maurizio Ceravolo
Il New York Times ha rivelato che Zuckerberg effettua i colloqui in maniera particolare, non dietro una scrivania, ma con una passeggiata nei boschi di Palo Alto.
2011
27
Aprile
Condivisione, una necessità. Ricerca, un dovere.
Stefano Manto
Facebook rilascia due nuove interessanti funzionalità che ruotano intorno alla necessità di condividere informazioni e di agevolare la ricerca prima di inondare di post la bacheca di un Gruppo
2011
7
Settembre
L'app per la polizia
Maurizio Ceravolo
Ecco il kit per il poliziotto del futuro, oltre alla pistola e il distintivo, l'iPhone per identificare ogni sospetto con una fotografia. Come Facebook e Google?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple auguri Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPad Microsoft mobile motivazione Motori di ricerca Programmazione ricerca social social network telefonia video Windows Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post