Blog
home > blog > Renzo Bossi spiega i Social Media

Tag: social media, video, nepotismo, humor

Renzo Bossi spiega i Social Media

Il figlio di Umberto Bossi ci presenta una lectio magistralis "esilarante" sui Social Media. Un esempio di come esporsi al pubblico ludibrio.
di Maurizio Ceravolo
Ho già espresso una volta che in questo blog non ci schieriamo né per la destra, né per la sinistra. Il nostro schieramento è per l'evoluzione del mondo digitale. Però quando capita e serve, volgiamo le nostre critiche al mondo politico per la miopia della gestione del mondo informatico. E quando capita, dato che siamo geek, ci scappa anche un po' di humor come nel caso di Angry Bunga.

Ed è questo il caso di questo post, perchè in questo caso obiettivamente non si può fare una critica ad una azione politica, visto che il soggetto è totalmente privo di esperienza in questo campo. Semmai bisognerebbe fare una critica al padre, Umberto Bossi, il quale ha dato esempio di una pratica tipica della prima repubblica: il nepotismo.

Anche perché altrimenti non mi spiegherei come abbia fatto un ragazzo di 22 anni, di scarsa cultura (di cui nel video da riprova, fosse vero che i docenti terroni abbiano fatto bene a bocciarlo due volte alla maturità), con nessuna esperienza politica ad essere eletto al consiglio regionale della Lombardia, per essere gli occhi e le orecchie del padre, con un lauto stipendio pagato dai contribuenti.

Per far vedere che il Trota (il degno soprannome di Renzo Bossi) è una persona capace ed esperta, hanno deciso di diffondere un video in cui, con una lectio magistralis, ci spiega la rivoluzione dei social media, con un discorso zeppo di banalità, non scritto da lui, che non si ricorda e che quindi è costretto a leggere di tanto in tanto. È esilarante.


La lectio magistralis di Renzo Bossi (il Trota)

Ragazzi lo devo ammettere, ieri abbiamo scritto un documento tecnico per un cliente sui Social Media, e questo video ci è stato di profonda ispirazione.

Mentre scrivo sto guardando l'immagine dell'anteprima di YouTube e non posso fare a meno di notare l'espressione intelligente di Renzo Bossi.

Ovviamente questo video sta scatenando l'ilarità del mondo di internet. Provo a darvi qualche battuta presa qui e là, ovviamente evitando quelle più pesanti e volgari. Tanto dopo aver visto il video, non avrete difficoltà ad immaginarle da soli. :-)

  • huaHUAhuaHUa RIDICOLOOOOO... nn vi fà ripensare a quando ti interrogavano e tu sbirciavi sotto al banco perche nn sapevi di cosa si stava parlando!?!?!?! SPECCHIO DELL'ATTUALE GESTIONE DELLO STATO... raccomandato imbucato per forza senza sapere un' H di nulla... descrizione perfetta di un parlamentare del futuro!!!
  • Non MIDIA ma MEDIA (è latino non inglese!)
  • un PRLURA, PLRULA, PLURALISMO!!! Alla terza ce l'ha fatta!!! Bravo trota, era una parola difficilissima!! VERGOGNATI!!!!
  • sei un babbano....................
  • Ma cos'è? Un'interrogazione di 3^ elementare?
  • Non e' possibile ... Ditemi che e' un imitatore !! Povera Italia ... come ti sei ridotta !!
  • Perchè lo chiamano "il trota" ? A me sembra più una nutria.
  • ma poverino, dai che lo umiliate, lui l'impegno ce lo mette, la colpa per essere così non è sua, ma del padre, che è contrario all'aborto. (Certo che mettere al mondo un figlio senza avere cognizione di causa, i risultati si vedono presto, e il caro renzo ne è un valido esempio ). Quindi esorto a tornare alle leggi sull'eugenetica, dato che la proponevano fascisti come bossi, sterilizzando bossi e tutti i suoi figli.
  • L'unica SECESSIONE ottenuta da bossi è quella del CERVELLO DALLA SCATOLA CRANICA DI SUO FIGLIO.... (Devo ammetterlo questa è geniale)
Ad libitum sulla pagina del video su YouTube.... :-)

Comunque se proprio devo sentire qualcuno che legge banalità, allora voglio farlo da qualcuno che le legge in maniera veramente magistrale....


Gassman legge il menù
Post correlati
2012
23
Aprile
G-Male e Siri: la vera storia d'amore
Maurizio Ceravolo
In tanti film di fantascienza abbiamo visto i sentimenti nascere in dispositivi intelligenti. Questo video lo immagina fra prodotti Apple e Google.
2011
1
Settembre
Facebook nella vita reale
Maurizio Ceravolo
Su Facebook c'è chi chiede l'amicizia a chiunque, perché magari ha lo stesso cognome o solo perché vuole avere 1000 amici. Se lo facessimo nella vita reale, che succederebbe?
2011
7
Novembre
Pagamento on line nella vita reale
Maurizio Ceravolo
Molti di noi apprezzano la comodità di acquistare prodotti su internet, anche se ogni tanto ci può essere un intoppo. Come sarebbe se succedesse anche nella vita reale?
2011
8
Luglio
Il 1999 immaginato nel 1966
Maurizio Ceravolo
Un video del 1966 prova ad immaginare come sarà il futuro digitale 33 anni dopo. Fa un po' di tenerezza, per il modo con cui viene vista la tecnologia del futuro.
2011
29
Giugno
Smartphone e tablet con il Gorilla Glass
Maurizio Ceravolo
La lista degli smartphone e dei tablet che adottano per lo schermo il super resistente vetro della Corning, il Gorilla Glass.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple comunicazione Dualboot Facebook geek Google Google+ HTC humor innovazione iPad iPhone marketing Microsoft mobile social network utility video videogiochi Windows Phone
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post