Blog
home > blog > Electronic Arts acquisisce PopCap Games

Tag: videogiochi, finanza, Electronic Arts, casual games

Electronic Arts acquisisce PopCap Games

Electronic Arts, il primo produttore di video giochi al mondo, ha comprato PopCap Games, importante produttore di casual games per 750 milioni di dollari.
di Maurizio Ceravolo
Abbiamo già parlato di casual games nei giorni scorsi, commentando la IPO di Zynga in borsa.

I casual games, vi ricordo, sono i giochi poco impegnativi, che sono in massima parte sviluppati per smartphone e tablet. Con questi giochi, non serve studiare manuali, non impongono lunghe strategie di gioco. Permettono di svagarsi per qualche minuto, mentre si sta in metropolitana, o si sta aspettando l'autobus. O anche mentre si sta perdendo tempo su Facebook.

Questo tipo di giochi stanno riscontrando un'enorme successo, per via del fatto che possono aumentare di tantissimo la base di persone che usa questo genere di prodotti.

Nel mio remoto passato sono stato un forte videogiocatore, con sfide notturne con gli amici, e lan-party. La mia grande passione erano le simulazioni automobilistiche, ore ed ore passate a studiare le telemetrie per battere il record degli amici sul giro del circuito di Monza con una formula 1 virtuale. Ovviamente ci voleva tanto tempo per questi giochi, che uno studente poteva permettersi.

Con il lavoro i giochi al computer sono un ricordo, manca assolutamente il tempo. Però con uno smartphone, nei dieci minuti in fila alla posta, posso anche io riscoprire i videogiochi, ovviamente veloci e poco impegnati a differenza di quelli al pc. E come me, sono tantissime persone che stanno scoprendo (non riscoprendo come me) i videogiochi.

Questo tipo di prodotti sono generalmente gratuiti con contenuti premium (come i giochi su Facebook di Zynga) oppure costano pochi euro sugli App Store di Apple, Android o Windows Phone 7.

Pochi euro per decine milioni di clienti fa un mercato decisamente interessante. Tanto che come abbiamo detto nel post dell'IPO di Zynga, il nuovo gigante mondiale dei casual games ha raggiunto quotazioni miliardarie tanto da superare il primo produttore di videogiochi del mondo Electronic Arts (che fattura molto di più).

Per rispondere all'assedio di Zynga, Electronic Arts ha deciso di spostare la sua attenzione anche lei al mondo dei casual games. Ovviamente il modo più veloce per raggiungere lo scopo è comprare qualcuno che ha già esperienza e know-how nel settore. E quindi per la modica cifra di 750 milioni di dollari (650 in contanti e 100 in azioni) ha comprato PopCap Games, famosa per aver creato Plantes Vs Zombi, Bejeweled e Zuma.

Lo scontro nel mondo dei casual games si fa molto più acceso e complice la crescente potenza dei dispositivi mobili iniziano a fare concorrenza alle piattaforme di gioco mobile come il Nintendo DS e la Sony PSP.

Sono sicuro che da questo mondo seguiranno nel prossimo futuro altre grosse novità.
Post correlati
2011
7
Luglio
IPO di Zynga per un miliardo di dollari
Maurizio Ceravolo
Zynga il produttore di videogiochi famoso per Farmville su Facebook ha presentato la richiesta per quotarsi in borsa a New York. Ci aspetta un'altra bolla?
2012
9
Luglio
Il decreto sulla Spending Review porta conseguenze sull'IT
Maurizio Ceravolo
Gli enti avranno limitazioni nel richiedere consulenze esterne. E l'abolizione di 50/60 costringerà le aziende alla revisione delle anagrafiche.
2011
17
Ottobre
Google: trimestrale in notevole crescita
Maurizio Ceravolo
Altro trimestre in crescita per Google, con ricavi che si avvicinano ai 10 miliardi di dollari in questo periodo. In aumento del 33% anno su anno.
2011
5
Agosto
Volete vedere il debito USA?
Maurizio Ceravolo
Il debito USA è di 15 mila miliardi di dollari. E' una montagna di soldi. Ma quanto alta? Ecco una infografica per vedere letteralmente quanti soldi sono.
2011
3
Gennaio
Apple un anno d'oro in borsa
Maurizio Ceravolo
Il 2010 per gli azionisti di Apple è stato un anno da incorniciare, con un +50% rispetto all'anno precedente. E gli altri cos'hanno fatto?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple eBay Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor iGarbage innovazione iPad marketing Microsoft ottimizzazione social network tecnologia Twitter video videogiochi Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post