Blog
home > blog > Fotografarsi con una macchina di Rube Goldberg

Tag: viral, video, marketing, geek

Fotografarsi con una macchina di Rube Goldberg

Per realizzare un video virale basta trasformare una cosa molto semplice, in una cosa terribilmente complicata. Come ad esempio una fotografia. Vediamo come.
di Maurizio Ceravolo
Oggi vediamo un bellissimo video, che è costato agli autori tantissimo lavoro ed impegno sicuramente e che mostra uno dei modi per creare un video virale.

Uno dei modi per realizzare un video virale è prendere una cosa molto semplice, come il farsi una fotografia, e farla diventare terribilmente complicata, e quindi originale.

Prima di andare avanti, se sei un geek e soprattutto se da piccolo guardavi molti cartoni animati, cosa è che ti ricordi che rendeva cose semplici terribilmente complicate? Vi ricordate le trappole di Wile Coyote ai danni di Beep Beep? Quelle trappole complicate prendono il nome di macchine di Rube Goldberg, dal nome del fumettista Rube Goldberg che per primo le inventò per i suoi fumetti.

In questo video, i creativi canadesi di 2D Photography hanno creato una complicatissima macchina di Rube Goldberg per fare una semplice fotografia. La conseguenza di questo è un video virale, con la sponsorizzazione di Penny Auctions Canada, LowePro, Joby, Pelican e Sandisk, che ha permesso agli autori di pagare il lungo lavoro per realizzare gli oltre 4 minuti di video.


Fotografarsi con una macchina di Rube Goldberg

Il video è stato sicuramente molto complicato da realizzare, se ci fate caso, non è stato montato, è una unica scena, quindi la macchina ha funzionato dall'inizio alla fine senza interruzione, il che avrà significato un grosso numero di tentativi. Molto particolare anche la contaminazione fra reale e virtuale di Super Mario (non vi dico di più, lascio a voi la visione del video).
Post correlati
2011
16
Maggio
Duello fra robot con spade laser
Maurizio Ceravolo
Un buon modo per promuovere un prodotto è realizzare un video che richiami lo spirito geek, in modo che poi il passaparola e la condivisione facciano il resto.
2011
26
Luglio
Angry Birds dal vivo
Maurizio Ceravolo
Come sarebbe Angry Birds, il casual game più famoso del mondo, se fosse davvero nel mondo reale? Vediamolo....
2011
10
Giugno
Tatuaggio social con gli amici di Facebook
Maurizio Ceravolo
Una donna olandese si è tatuata su un braccio le foto dei profili dei suoi 152 amici di Facebook. Ok che un amico è per sempre, ma si tratta di pazzia pura o marketing virale?
2011
8
Giugno
Kal El: quando il marketing incontra i geek
Maurizio Ceravolo
Un nuovo prodotto ha bisogno di un nome che rimanga in mente. Se il target è geek, ed il prodotto è un "SUPER" chip il nome più adatto è Kal El. È per intenditori. Vediamo perchè.
2011
14
Luglio
Il primo tatuaggio animato
Maurizio Ceravolo
Dopo il primo tatuaggio social, ecco arrivare in rete il primo tatuaggio animato, grazie ad un iPhone ed un QR Code.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
+1 A grande richiesta Apple Azure Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor infografica innovazione iPad Lego Microsoft RDP social network video videogiochi viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post