Blog
home > blog > Formattazione su Google+: grassetto, corsivo e barrato

Tag: Google+, social network, usabilità

Formattazione su Google+: grassetto, corsivo e barrato

Può capitare usando Google+ di vedere post con un minimo di formattazione, però non si capisce come farlo, mancando un vero editor. Vediamo come si fa.
di Maurizio Ceravolo
Da pochi giorni Google+ è aperto a tutti, nessun invito per entrare, ora basta registrarsi per usare il social network di Google.

I nuovi entrati si accorgeranno che alcuni riescono a scrivere post con un po' di formattazione: grassetto, corsivo e barrato, eppure non esiste alcun editor. Qual'è l'arcano?

Molto semplice, occorre scrivere con dei codici:

  • grassetto è dato da *grassetto*
  • corsivo è dato da _corsivo_
  • barrato è dato da -barrato-
E quindi una frase scrittà così:

Ciao ragazzi, -Facebook- *Google+* è un bel _social network_.

Risulterà così:

Ciao ragazzi Facebook Google+ è un bel social network.



Guida video per la formattazione su Google+

Se dovessi fare un grassetto corsivo? Compito a casa per voi. Dai non è difficile.
Post correlati
2011
25
Agosto
Google +1 ora condivide
Maurizio Ceravolo
Nuova importante modifica per il +1 di Google. Ora è possibile condividere con gli amici. Prende il meglio di Like e Send di Facebook e li migliora. Google all'attacco.
2011
1
Luglio
Google+: richieste record
Maurizio Ceravolo
Sono due giorni che ha aperto Google+, le richieste sono da record, su Twitter si cercano inviti all'impazzata ed il titolo in borsa di Google riprende a salire.
2012
2
Maggio
Google+ notifica massimo 1024 persone
Maurizio Ceravolo
Un post di Louis Gray su Google+ ci permette di scoprire una limitazione nelle notifiche del social network di Google.
2011
30
Settembre
La qualità dei commenti su Google+ e Facebook
Maurizio Ceravolo
È stato fatto un confronto sui commenti dei post di Tom Anderson (fondatore di MySpace) su Google+ e Facebook. Emergono differenze sostanziali. Ma sarà per sempre?
2012
27
Agosto
Perché è utile misurare le interazioni su Google+
Maurizio Ceravolo
Gestire il proprio personal brand o la pagina Google+ della propria azienda significa mettere in atto una strategia. Per lavorare al meglio servono, però, degli strumenti di analisi.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
analisi dati Apple deals evoluzionismo digitale Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor infografica innovazione istruzione Microsoft risparmio energetico SEO social network social plugin streaming video
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post