Blog
home > blog > Ask.com chiude. Un dinosauro web 1.0 si estingue

Tag: evoluzionismo digitale, Google

Ask.com chiude. Un dinosauro web 1.0 si estingue

Ask.com soccombe sotto i colpi dei giganti della ricerca Google, Yahoo e Microsoft. Non ha saputo innovare ed ora chiude.
di Maurizio Ceravolo

La teoria dell'evoluzionismo digitale ha colpito ancora. Un'altro pezzo storico della rete che si perde nell'oblio digitale. Un altro dinosauro del web 1.0 che chiude i battenti.

Ask.com, precedentemente conosciuto come AskJeeves.com, è stato uno dei giganti della prima parte della storia di internet. Fondato nel 1996, anche se poco usato in Italia, ha avuto nei primi anni un'ottimo successo. Nel 2000 iniziarono le prime difficoltà, per via dei potenti competitor che stavano nascendo.

Nel 2005 venne comprato per 1.85 miliardi di dollari da InterActive Corp. con l'obiettivo di entrare in diretta competizione con Google. Oggi annuncia la chiusura ed il ricollocamento dei 130 ingegneri che lavoravano sul progetto.

Questo dimostra per l'ennesima volta, che non si può competere con i grandi battendo la loro stessa strada, o si prova con progetti innovativi o si cambia settore. Se io decidessi di fare un motore di ricerca ora, non potrei imitare Google, come potrei raggiungere il favore dei navigatori.

Ask.com non ha provato progetti innovativi e non ha cambiato settore. E quindi il dinosauro si è estinto. Anche in questo caso Darwin aveva ragione.

Chi sarà il prossimo??? Io vedo molto male Tom Tom. Con Google e Nokia che forniscono software navigatori per smartphone, vedo difficile sempre di più che un utente decida di comprare un altro hardware per quello che potrebbe avere già dentro il telefono.

Post correlati
2010
15
Novembre
Facebook lancia Facebook Mail: dichiarata guerra a Google
Maurizio Ceravolo
Oggi al Web 2.0 Summit, Mark Zuckerberg annuncerà Facebook Mail. Il gigante di Palo Alto entra in guerra con Google supportato da 500 milioni di amici.
2011
19
Agosto
Elop mette zizzania nel mondo Android
Maurizio Ceravolo
Il CEO di Nokia commenta l'acquisizione di Motorola da parte di Google, provando a seminare paura fra i produttori di dispositivi Android.
2010
22
Novembre
Facebook: negli USA una pagina su 4 è sua
Maurizio Ceravolo
Facebook in continua crescita. Il 25% percento delle pagine viste negli USA è suo. Il 10% a livello mondiale. Analizziamo i dati di Alexa.
2013
31
Maggio
Musica in streaming: Spotify vs Google Music vs Xbox Music
Maurizio Ceravolo
Negli ultimi anni la musica è diventata liquida dai supporti fisici si è passati al download ed ora la nuova frontiera è lo streaming.
2011
8
Novembre
Google introduce le Google+ Pages in Google+
Maurizio Ceravolo
Google introduce le Google Pages tanto attese dagli utenti. Adesso anche aziende, prodotti ed eventi potranno essere presenti sul social network di Google.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Dell epic win Facebook geek Google Google Analytics Google+ humor innovazione iPad marketing Microsoft Motori di ricerca SEO social network social plugin sql The Daily video
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post