Blog
home > blog > iPhone 4S: il nuovo iPhone

Tag: iPhone, Apple, borsa, finanza, innovazione, video

iPhone 4S: il nuovo iPhone

Dopo un'enorme attesa e un incredibile hype è stato presentato il nuovo iPhone. Esteticamente identico, aggiornato nell'hardware e con una interessante novità.
di Maurizio Ceravolo
Finalmente ci siamo. L'attesa dei fanboy è finita. È arrivato il nuovo iPhone. Per mesi si sono inseguiti rumors sul nuovo telefono made in Apple, è stato un hype pazzesco creato dall'eccezionale marketing di Apple.

Ieri, l'attesa è finita alla presentazione Let's talk iPhone, dove finalmente è stato svelato il mistero che affliggeva la i fan e i blog specializzati da mesi: iPhone 4S o iPhone 5?

Ecco il nuovo iPhone.

iPhone 4S
iPhone 4S

Il nuovo iPhone è identico, esteticamente, al precedente e prende il nome di iPhone 4S. Questo immagino causerà un po' di delusione agli Apple fan. Che si aspettavano un nuovo design. Si rumoreggiava anche uno schermo innovativo, leggermente curvo. Niente di tutto questo. Coloro che faranno la fila agli Apple Store per comprare il nuovo oggetto del desiderio Apple, non potranno sfoggiarlo adeguatamente, nessuno a prima vista potrà capire se è il nuovo o il vecchio. Insomma una delusione per i fashion victim. Per loro l'iPhone prima di un gadget tecnologico, è un importante accessorio di moda. Niente di tutto questo quindi.

Le novità quindi quali sono?

Dal punto di vista hardware non molte in effetti:
  • Un'antenna migliorata per superare i problemi di ricezione dell'iPhone 4 (cosa da verificare con i primi test).
  • Il nuovo processore dual-core A5.
  • Una fotocamera a 8 MegaPixel con un sistema a 5 lenti.
  • Una batteria che dovrebbe garantire una autonomia maggiore.
Niente di più. Molti si aspettavano il supporto per LTE, il prossimo 4G ed invece no.

Il nuovo processore porterà un incremento di prestazioni soprattutto nella grafica, con un incremento della potenza di calcolo di 7 volte.

Le caratteristiche del processore dell'iPhone 4S
Le caratteristiche del nuovo processore A5 (fonte Engadget)

L'altro punto di forza su cui pone l'accento Apple è la fotocamera. Intende competere con le fotocamere compatte, in quanto secondo un loro studio, l'iPhone 4 è uno delle maggiori sorgenti di fotografie su Flickr, la principale comunity di foto del mondo.

La popolarità dell'iPhone su Flickr
La popolarità dell'iPhone su Flickr (fonte Engadget)

I punti di forza sono il sensore ad 8 MegaPixel ed il sistema a 5 lenti che permettono di scattare fotografie ad alta risoluzione, con una luminosità del 73% maggiore e una definizione del 30% migliore rispetto all'iPhone4.

Le 5 lenti dell'iPhone 5
Le cinque lenti dell'iPhone 5 (fonte Engadget)

Inoltre sarà possibile girare filmati in full HD a 1080p.

Con tutto questo Apple vuole competere anche con il mercato delle fotocamere digitali. Dimenticando però di dire una cosa. L'iPhone non ha uno zoom ottico, nè una ottica delle dimensioni di quello in una fotocamera. La qualità delle foto non è solo dal sensore, ma anche e soprattutto dall'ottica. Perché altrimenti alcuni Nokia monterebbero ottiche Carl Weiss?

Anche la batteria ha portato dei miglioramenti. L'autonomia permette fino a 8 ore di conversazione in 3G, 6 ore di navigazione sempre in 3G e ben 40 ore di musica.

Miglioramento della batteria dell'iPhone 4S
L'autonomia dell'iPhone 4S (fonte Engadget)

Forse la novità più interessante si nasconde dal punto di vista del software, connessa al rilascio di iOS 5 che avverrà il 12 ottobre.

La novità, che non è una vera novità si chiama SIRI. Siri è un assistente digitale, che funziona tramite il riconoscimento vocale. Ovvero voi parlate e lui risponde. La grande innovazione è che funziona come i computer avveniristici di Star Trek. A differenza di tanti altri sistemi simili, non risponde a comandi secchi predefiniti (Chiama, Apri, Foto, ecc), ma risponde al linguaggio naturale.

Durante la dimostrazione ha risposto a domande del tipo "Che tempo fa oggi?", "Che ora è in questo momento a Parigi?", "Ho bisogno di un ombrello oggi?". Quindi il sistema capisce il senso delle domande, non risponde a semplici keyword. Il che vuole dire che i software stanno diventando sempre più semantici.

SIRI, non si ferma solo alle previsioni del tempo. Risponde anche a tutt'altro genere di domande. Ad esempio "Come va il nasdaq oggi?" (il nasdaq è l'indice dei titoli tecnologici della borsa americana).


Siri Nasdaq
Come va il NASDAQ oggi? (fonte Engadget)

Sicuramente un assistente molto utile per chi è appassionato di finanza o gioca in borsa. C'è da dire, che in questo Apple ha chiesto aiuto a Wolfram Alpha, il motore di ricerca computazionale. Tutte le ricerche per il web in linguaggio naturale passano per lui. Ed il risultato è notevole.

"Dimmi qual'è il miglior ristorante di San Francisco" ed ecco una lista dei migliori ristoranti.

SIRI permette anche di fare il dettato, e quindi scrivere sms e mail vocalmente. Ma anche di farsele leggere. Immaginate che stiate guidando, vi arriva una mail di lavoro e dite a SIRI di leggervela.

Anche nella gestione del calendario è notevole. "Ricordami di chiamare mia moglie domani" e SIRI mette in calendario di chiamare Molly. Ebbene si, perchè SIRI riesce a riconoscere dai contatti chi è la moglie. SIRI riconosce, ricorda, e migliora con l'uso. In pratica una vera segretaria virtuale che permetterà ai manager di non dimenticare l'anniversario con la moglie. Come nei migliori film americani.

Ma non si ferma qui. Vanno sul difficile. "Quanti giorni mancano a Natale" ed ecco la risposta.

Sicuramente Apple non ha portato novità sconvolgenti dal punto di vista dell'hardware. Ma dal punto di vista del software, il nuovo modo di interazione con il dispositivo che prende il nome di SIRI, è veramente eccezionale. Davvero fantascientifico.

E qui un'altra piccola delusione per i fan italiani. SIRI per ora è disponibile solo in inglese, francese e tedesco. Altre lingue verranno aggiunte più avanti.

Prima ho detto che non è una vera novità. Questo perchè SIRI già esisteva. Prodotto da una società che si chiama SIRI, acquisita da Apple. Che si è portata dentro questo prodotto eccezionale ed ovviamente l'ha migliorato ed integrato con il sistema operativo iOS 5.

Qui sotto vediamo un video di un'annetto fa su SIRI.


Siri

iPhone 4 sarà in vendita dal 14 ottobre in USA, Canada, Australia, Francia, Germania e Giappone. Mentre l'Italia dovrà aspettare il 28 ottobre.



Video di presentazione di iPhone 4S


iCloud


Introduzione a Siri

 E la borsa? La borsa non ha preso bene l'annuncio. L'enorme hype per l'iPhone 5 ha portato un po' di delusione. Il mancato aggiornamento estetico (motivato probabilmente, al mantenimento della gamma di accessori dell'iPhone 4) probabilmente non porterà tutti gli iPhone maniaci a comprare subito il nuovo dispositivo. Anche perché chi ha già il 4, potrà comunque usufruire di SIRI con l'aggiornamento di iOS.

Subito dopo l'annuncio Apple ha perso quasi il 5% per poi appianare le perdite in chiusura, mentre Microsoft ha guadagnato oltre il 3% e Google è passata da -2% a +1.3%. È indubbio che la competizione sarà dura. Vedremo se le vendite daranno ragione ad Apple anche questa volta.

 Per chi vuole avere il dettaglio di tutto il keynote, può leggere questa diretta via blog su Engadget, visto che Apple non ha trasmesso l'evento in streaming.
Post correlati
2011
3
Gennaio
Apple un anno d'oro in borsa
Maurizio Ceravolo
Il 2010 per gli azionisti di Apple è stato un anno da incorniciare, con un +50% rispetto all'anno precedente. E gli altri cos'hanno fatto?
2011
22
Luglio
Trimestre record di Apple, ma il futuro?
Maurizio Ceravolo
Apple ha appena annunciato la migliore trimestrale della storia, però si affacciano nubi all'orizzonte con la concorrenza che avanza e Jobs in malattia.
2011
1
Agosto
Apple ha più liquidità degli Stati Uniti
Maurizio Ceravolo
Il Financial Post, dall'analisi dei bilanci del Tesoro degli Stati Uniti e di quello di Apple, ha scoperto che Cupertino ha più soldi un cassa della sua nazione.
2011
1
Novembre
Confronto crash test fra iPhone 4S e Samsung Galaxy S II
Maurizio Ceravolo
La caduta del cellulare è una delle cose più temute dagli utenti. Degli ardimentosi hanno deciso di provare a far cadere due smartphone uno iOs e uno Android per vedere gli effetti.
2011
7
Settembre
L'app per la polizia
Maurizio Ceravolo
Ecco il kit per il poliziotto del futuro, oltre alla pistola e il distintivo, l'iPhone per identificare ogni sospetto con una fotografia. Come Facebook e Google?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple consolle evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google Drive Google+ humor innovazione marketing mobile Motori di ricerca Programmazione SEO social network sprechi Telecom Italia video Web Developing
Ultimi Post
I migliori di oggi
Cosa è il Gorilla Glass  15 
I più popolari del mese
Top post
Cosa è il Gorilla Glass  56209