Blog
home > blog > Pubblicità multi-prodotto per Microsoft

Tag: Microsoft, pubblicità, video, marketing, Xbox, Windows Phone

Pubblicità multi-prodotto per Microsoft

Per la prima volta Microsoft fa una pubblicità in cui reclamizza più di un suo prodotto. Una indicazione sulla strada dell'integrazione che sta percorrendo.
di Maurizio Ceravolo
Microsoft presenta la sua prima campagna pubblicitaria in cui il protagonista non è un suo prodotto, ma diversi. Per la precisione Windows, Windows Phone 7, Xbox con Kinect ed Office.

Dalla campagna pubblicitaria si traggono ulteriori indizi su quella che sarà la strategia di Microsoft nei prossimi anni. Come abbiamo già detto diverse volte, Microsoft è indietro rispetto ai concorrenti sul mercato mobile. Scarsa presenza negli smartphone, dopo aver dominato per anni, presenza inesistente sul mercato dei tablet.

Per recuperare, la strategia è sfruttare i pezzi da 90 fra i suoi prodotti ed usarli per aiutare i prodotti che faticano. Windows Phone 7 si è aggiornato a Mango, però sarà necessario anche l'aiuto di Nokia, per risalire la china. Ovviamente la strada per usare la popolarità di prodotti di successo come Windows e Xbox passa per l'integrazione. Creare prodotti eterogenei che possano comunicare fra di loro e che allo stesso tempo siano programmabili in modo facile dagli sviluppatori, magari permettendo loro di usare gli stessi strumenti e lo stesso codice per realizzare applicazioni su prodotti diversi.


La pubblicità multi-prodotto di Microsoft

Nel video vediamo un salotto (la prossima frontiera della sfida fra i tre giganti Apple, Microsoft e Google?) in cui un'allegra famigliola si diverte con Kinect e la Xbox, mentre la figlia riprende il papà che gioca e condivide il video con il fratello il quale lo monta con Movie Maker e lo condivide su internet ai familiari. In tutto questo mi sfugge dove sia Office, come scritto nella pagina di Youtube del video.

Questo video la dice lunga fisso, mobile e piattaforma di gioco potranno comunicare fra di loro. La Xbox diventerà il centro multimediale della famiglia. E l'interfaccia Metro di Windows Phone 7 verrà adottata sia dalla Xbox che da Windows 8. Sappiamo già che le app per Windows 8 potranno essere realizzate allo stesso modo in cui si realizzano quelle di Windows Phone 7, a questo punto risulta difficile non immaginare che si potranno realizzare app anche per la Xbox con la stessa tecnologia (lo avevamo anticipato lo scorso anno, con dei rumors in Silverlight, dopo Windows Phone 7 arriverà anche su Xbox 360) e che la Xbox diventi il concorrente dell'Apple TV e l'Android TV.

Diventa molto interessante per noi sviluppatori, avere a disposizione una molteplicità di dispositivi su cui implementare le nostre idee. Certo trovo deleterio portare in ufficio una Xbox per testare le nuove applicazioni. La tentazione di una partitina sarebbe molto forte. :-)
Post correlati
2011
8
Settembre
Il ritorno delle scarpe autoallaccianti di Ritorno al futuro
Maurizio Ceravolo
Da alcune ore, si sono diffusi in rete dei rumors, per la messa in commercio da parte di Nike delle scarpe autoallaccianti che indossava Marty Mc Fly in Ritorno al Futuro 2.
2011
14
Luglio
Il primo tatuaggio animato
Maurizio Ceravolo
Dopo il primo tatuaggio social, ecco arrivare in rete il primo tatuaggio animato, grazie ad un iPhone ed un QR Code.
2011
17
Gennaio
The Chase: il film di Intel SUL desktop del computer
Maurizio Ceravolo
Intel ha prodotto un cortometraggio virale realizzato sul desktop del computer. Nel senso che l'azione si svolge sul desktop, per pubblicizzare i nuovi core i5 (Sandy Bridge).
2011
13
Settembre
Le scarpe di Marty Mc Fly sono in vendita
Maurizio Ceravolo
I rumors erano veri. Le scarpe di Marty Mc Fly sono state messe in vendita veramente, in serie super limitata per beneficenza su eBay. Beneficenza e tanta pubblicità a costo zero per Nike.
2011
8
Giugno
Kal El: quando il marketing incontra i geek
Maurizio Ceravolo
Un nuovo prodotto ha bisogno di un nome che rimanga in mente. Se il target è geek, ed il prodotto è un "SUPER" chip il nome più adatto è Kal El. È per intenditori. Vediamo perchè.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Disney esibizionismo evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor innovazione Microsoft mobile Motori di ricerca natale social network Spazio streaming video viral Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post