Blog
home > blog > Pubblicità multi-prodotto per Microsoft

Tag: Microsoft, pubblicità, video, marketing, Xbox, Windows Phone

Pubblicità multi-prodotto per Microsoft

Per la prima volta Microsoft fa una pubblicità in cui reclamizza più di un suo prodotto. Una indicazione sulla strada dell'integrazione che sta percorrendo.
di Maurizio Ceravolo
Microsoft presenta la sua prima campagna pubblicitaria in cui il protagonista non è un suo prodotto, ma diversi. Per la precisione Windows, Windows Phone 7, Xbox con Kinect ed Office.

Dalla campagna pubblicitaria si traggono ulteriori indizi su quella che sarà la strategia di Microsoft nei prossimi anni. Come abbiamo già detto diverse volte, Microsoft è indietro rispetto ai concorrenti sul mercato mobile. Scarsa presenza negli smartphone, dopo aver dominato per anni, presenza inesistente sul mercato dei tablet.

Per recuperare, la strategia è sfruttare i pezzi da 90 fra i suoi prodotti ed usarli per aiutare i prodotti che faticano. Windows Phone 7 si è aggiornato a Mango, però sarà necessario anche l'aiuto di Nokia, per risalire la china. Ovviamente la strada per usare la popolarità di prodotti di successo come Windows e Xbox passa per l'integrazione. Creare prodotti eterogenei che possano comunicare fra di loro e che allo stesso tempo siano programmabili in modo facile dagli sviluppatori, magari permettendo loro di usare gli stessi strumenti e lo stesso codice per realizzare applicazioni su prodotti diversi.


La pubblicità multi-prodotto di Microsoft

Nel video vediamo un salotto (la prossima frontiera della sfida fra i tre giganti Apple, Microsoft e Google?) in cui un'allegra famigliola si diverte con Kinect e la Xbox, mentre la figlia riprende il papà che gioca e condivide il video con il fratello il quale lo monta con Movie Maker e lo condivide su internet ai familiari. In tutto questo mi sfugge dove sia Office, come scritto nella pagina di Youtube del video.

Questo video la dice lunga fisso, mobile e piattaforma di gioco potranno comunicare fra di loro. La Xbox diventerà il centro multimediale della famiglia. E l'interfaccia Metro di Windows Phone 7 verrà adottata sia dalla Xbox che da Windows 8. Sappiamo già che le app per Windows 8 potranno essere realizzate allo stesso modo in cui si realizzano quelle di Windows Phone 7, a questo punto risulta difficile non immaginare che si potranno realizzare app anche per la Xbox con la stessa tecnologia (lo avevamo anticipato lo scorso anno, con dei rumors in Silverlight, dopo Windows Phone 7 arriverà anche su Xbox 360) e che la Xbox diventi il concorrente dell'Apple TV e l'Android TV.

Diventa molto interessante per noi sviluppatori, avere a disposizione una molteplicità di dispositivi su cui implementare le nostre idee. Certo trovo deleterio portare in ufficio una Xbox per testare le nuove applicazioni. La tentazione di una partitina sarebbe molto forte. :-)
Post correlati
2011
6
Maggio
Microsoft Home, la casa digitale
Maurizio Ceravolo
Le telecamere di Channel 9, ci mostrano alcuni angoli di una casa super tecnologica, frutto di una ricerca Microsoft. Uno scorcio di futuro affascinante.
2011
17
Giugno
Windows Phone 7: 500 novità con Mango
Maurizio Ceravolo
Mango è il corposo aggiornamento di Windows Phone 7 che avverrà in autunno. Riuscirà ad accorciare le distanze da iPhone e Android, ma rimane qualche ombra per il segmento business.
2011
10
Aprile
Da Windows 1 a Windows 7: 24 anni in 10 minuti.
Maurizio Ceravolo
Un video ci fa vedere l'aggiornamento di uno stesso computer da Windows 1 a Windows 7. Dalla preistoria del personal computing ad oggi in 10 minuti.
2011
6
Settembre
Crash test con gattini
Maurizio Ceravolo
Un video virale in cui si vede un crash test fatto con gattini. Nulla di cruento e violento per due micetti annoiati.
2011
16
Maggio
Duello fra robot con spade laser
Maurizio Ceravolo
Un buon modo per promuovere un prodotto è realizzare un video che richiami lo spirito geek, in modo che poi il passaparola e la condivisione facciano il resto.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Calcolo distribuito Facebook finanza geek Geolocalizzazione Google Google+ humor innovazione iPhone marketing Microsoft social network stupidità successo tutorial video viral YouTube
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post