Blog
home > blog > Definizione di commessa

Tag: Project Management, gestione, Cost Accounting, Möbius Professional, Project Manager

Definizione di commessa

Cosa è la commessa, quali devono essere le capacità del project manager per gestirla e la relazione fra tempi, costi ed obiettivi.
di Mauro Cartei
Questo articolo fa parte del Manuale di Project Management e Cost Accounting. Per l'elenco degli argomenti vai all'indice.

2 DEFINIZIONE DI COMMESSA

Definiamo “la commessa” come “un'attività temporanea e onerosa che si sviluppa per obbiettivi in base a un progetto”.

Se la commessa a cui state lavorando come leader può essere identificata come temporanea, costosa e per obbiettivi state facendo un lavoro da project manager (in acronimo : p.m.).

La “organizzazione“ di una commessa e la sua “pianificazione e controllo”, o project management, è un attività imprenditoriale che richiede:
  • Capacità di analisi;
  • Capacita di valutazione dei costi e dei benefici;
  • Capacità di sintesi;
  • Velocità decisionale;
  • Capacità nella gestione delle risorse umane;
  • Capacità nella ottimizzazione delle risorse materiali;
  • Capacità di negoziazione;
  • Capacità di programmazione;
  • Conoscenze tecnico finanziarie amministrative e legali, a largo spettro, nel settore a cui appartiene la commessa;
  • Conoscenza tecnico economica e finanziaria del mercato dei subappaltatori che potrebbero intervenire nella realizzazione del commessa;
  • Conoscenza tecnica degli strumenti di controllo per costi, tempi di attuazione e qualità; 
  • Propensione ragionata al rischio d’impresa;
Alcune di queste peculiarità si apprendono con lo studio e l’esperienza sul campo, altre, come la leadership e la naturale propensione al rischio d‘impresa fanno parte dell’indole dell’individuo.

La complessità delle doti e delle conoscenze richieste al project manager rendono impossibile che possa gestire in prima persona tutti i problemi . Spesso per la risoluzione dei problemi si deve interagire con la struttura interna della propria azienda e con quella del cliente, confrontandosi con procedure e abitudini che hanno i loro tempi di risposta, soggette quasi sempre ad una isteresi dilatoria direi connaturata con i vizi di ogni struttura organizzativa. È quindi indispensabile, specie per progetti complessi, che il project manager sia a capo di un team di persone, ciascuna con poteri attribuiti e responsabilità definite, alla quali delegare la soluzione delle problematiche via via emergenti: l’abilità da parte del project manager di dialogare con il proprio team e, quindi, per usare una perifrasi calcistica, di tenere “lo spogliatoio” sempre teso verso il raggiungimento degli obbiettivi di commessa, senza che si abbiano delle cadute di attenzione e di tensione, sarà una delle chiavi per il successo della commessa.

Tempi, costi e obbiettivi sono come tre lati di un triangolo che diciamo “commessa” (fig. 1). Proviamo a modificare la lunghezza dei lati del triangolo facendo scorrere il vertice A lungo la retta r parallela al lato di base B-B’, detta retta degli obbiettivi, fino a raggiungere il punto A’: i costi (AB’) sono diminuiti e i tempi (AB) aumentati.

Il triangolo della commessa
Figura 1

A parità di obbiettivi ( segmento B-B’) per ridurre i costi si devono aumentare i tempi: può accadere che per ridurre i costi si debbano diminuire le risorse impiegate o impiegarle in modo meno oneroso (esempio in orario normale anziché facendole ruotare su più turni) aumentando quindi i tempi di esecuzione del lavoro. Può anche accadere che aumentando gli obbiettivi aumentino sia i costi che i tempi: esempio, quando l’introduzione di varianti importanti aumenta notevolmente il costo dell’opera e il suo tempo di esecuzione.

Di solito, costi, tempi e obbiettivi sono fissati dalla Committente nel “Contratto”.

Il project manager deve leggere il contratto ed i suoi allegati e, magari, “impararli a memoria”: è fondamentale:
  • prima dell’inizio dei lavori:
    • per conoscere i diritti e i doveri che ne derivano;
    • per la valutazione dei rischi;
    • per redigere una baseline corretta;
  • in corso d’opera:
    • per comprendere quali siano le carenze contrattuali che possono essere sfruttate a ns. favore;
    • per redigere eventuali riserve in calce ai SAL; 
    • per dialogare in modo corretto con la Committente e con i Fornitori;
    • per gestire i rapporti di corrispondenza con la Committente e con i Fornitori.
I tempi, i costi e gli obbiettivi della commessa, sottoscritti con la Committente nel Contratto, sono “inderogabili” e qualunque scostamento dovrà essere rinegoziato dal project manager con la sua controparte, spesso con grande sacrificio di tutti, non solo di tipo economico.
Post correlati
2012
31
Maggio
Esempi di WBS
Mauro Cartei
Vediamo due casi antitetici di WBS: la realizzazione di un software e la costruzione di una villetta. Con questi due esempi verifichiamo l'applicabilità della WBS a qualunque attività.
2012
18
Luglio
Il controllo della commessa
Mauro Cartei
Controllare una commessa, come qualsiasi processo, impone l'uso di indicatori in corrispondenza di date di controllo per verificare analiticamente l'attinenza al budget.
2012
25
Maggio
La commessa come attività per obiettivi
Mauro Cartei
La commessa ha degli obiettivi. Il Project manager ha il compito che questi vengano raggiunti. Per fare questo si inserisce trasversalmente nelle gerarchie aziendali.
2012
28
Maggio
Il WBS e il cronoprogramma
Mauro Cartei
Suddividere la commessa in elementi più piccoli ed essenziali permette al project manager una migliore misura dell'andamento del progetto. Vediamo in che modo fare le suddivisioni.
2012
7
Giugno
Diagramma di Gantt
Mauro Cartei
Una delle tecniche più note per la redazione del cronoprogramma è tramite l'uso del Diagramma di Gantt.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
digital divide epic win Facebook geek Google Google+ humor innovazione iPad iPhone marketing Microsoft PC Programmazione server social network sociologia video videogiochi Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
Ebook gratuiti da Microsoft  11 
I più popolari del mese
Cosa è il Gorilla Glass  705 
Cosa significa SEO  622 
Top post
Cosa è il Gorilla Glass  53083