Blog
home > blog > Il WBS e il cronoprogramma

Tag: Project Management, gestione, Cost Accounting, Möbius Professional, Project Manager

Il WBS e il cronoprogramma

Suddividere la commessa in elementi più piccoli ed essenziali permette al project manager una migliore misura dell'andamento del progetto. Vediamo in che modo fare le suddivisioni.
di Mauro Cartei
Questo articolo fa parte del Manuale di Project Management e Cost Accounting. Per l'elenco degli argomenti vai all'indice.

3 SUDDIVISIONE DELLA COMMESSA IN ITEMS

3.1 Redazione della WBS

Suddividere una commessa nelle sue attività principali e derivate è indispensabile per poter tenere sotto controllo, durante la costruzione, sia i tempi d’esecuzione che i costi operativi.

La suddivisione della commessa in items è il primo compito del project manager e deve essere eseguita soddisfacendo i seguenti requisiti:
  • I livelli di dettaglio devono essere in numero tale da consentire in corso d’opera un agevole e puntuale controllo dei tempi di avanzamento e dei costi di gestione;
  • I livelli di dettaglio devono essere correlati, ovvero relazionabili fra loro attraverso un processo logico;
  • L'attività di dettaglio deve essere misurabile in termini di tempo e di costo;
  • L'attività di dettaglio deve essere associabile ad una risorsa, per individuare in modo univoco la disponibilità e la responsabilità .
La suddivisione in items porta alla redazione della cosidetta “struttura delle attività di commessa” , meglio conosciuta come WBS, acronimo dell’inglese Work Breakdown Structure. A noi piace chiamarla “struttura ad albero” perché la ramificazione tipica dell’albero bene richiama alla mente la divisione in livelli fra loro subordinati tipica della WBS (fig. 4)

WBS
Fig. 4 - WBS

La suddivisione in items può essere fatta per categorie (es: cemento armato, murature, finiture, impianti meccanici, impianti elettrici, etc…), per aree (area locali tecnici, di produzione, di stockaggio, etc…), oppure per livelli (es: piano interrato, piano terra, piano primo, piano secondo, etc…) e così via.

Più spesso il criterio di suddivisione è di tipo misto, ovvero all'inizio della commessa la WBS è individuata per categorie e nel seguito si differenzia per aree o per livello, a seconda delle esigenze d’appalto, di lavorazione e/o di consegna, per poi all’interno di ogni area essere di nuovo divisa per categorie.
Post correlati
2012
31
Maggio
Esempi di WBS
Mauro Cartei
Vediamo due casi antitetici di WBS: la realizzazione di un software e la costruzione di una villetta. Con questi due esempi verifichiamo l'applicabilità della WBS a qualunque attività.
2012
23
Maggio
La commessa come attività temporanea
Mauro Cartei
La commessa è un'attività soggetta a scadenza. Un'attenta pianificazione è necessaria per evitare di mancare la data di consegna e i danni economici che ne conseguono.
2012
21
Maggio
Project Management e l'Azienda
Mauro Cartei
Capitolo 1 del Manuale di Project Management e Cost Accounting. Premessa alla gestione di progetto ed alla figura del project manager.
2012
7
Giugno
Diagramma di Gantt
Mauro Cartei
Una delle tecniche più note per la redazione del cronoprogramma è tramite l'uso del Diagramma di Gantt.
2012
24
Maggio
La commessa come attività onerosa
Mauro Cartei
Ogni commessa ha un costo di esecuzione. Per ottenere un risultato economico positivo occorre monitorare i costi in corso d'opera per prevedere scostamenti dal budget.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple brevetti evoluzionismo digitale Facebook finanza geek Google Google Analytics Google+ humor innovazione IPO marketing Microsoft Simoncelli social network video viral Wikipedia Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post