Blog
home > blog > Microsoft Lync su Xbox

Tag: Xbox, innovazione, comunicazione, Kinect, Lync

Microsoft Lync su Xbox

Microsoft intende portare su Kinect per Xbox, il nuovo device di input della consolle, le videoconferenze di Microsoft Lync.
di Maurizio Ceravolo
Questa notizia segue la precedente su Microsoft Lync. E mi lascia un po' perplesso.

Sul sito di ZdNet ho letto questo articolo, in cui si annuncia il futuro supporto da parte di Kinect della video conferenze effettuate tramite Lync. Mi stupisce e non capisco la strategia che c'è sotto. Leggendo su altri siti, ho trovato che si potranno usare le videoconferenze a pagamento. Non ho ancora trovato un comunicato ufficiale, però la fonte di ZdNet è autorevole.

Kinect già supporta le videoconferenze tramite Live Messenger, e questo ha senso, visto che è una consolle di gioco e la si può utilizzare anche per giocare e comunicare con gli amici. Ma chi può avere bisogno di lavorare attraverso la Xbox? Al massimo un beta tester di giochi.

Spero di trovare dei comunicati ufficiali per chiarire meglio le loro intenzioni. Vi farò sapere.
Post correlati
2011
6
Maggio
Email di Facebook e la nuova funzione messaggi
Stefano Manto
Facebook regala un indirizzo email che, in aggiunta ai messaggi interni, agli SMS e alla chat, rende la funzione Messaggi centralizzata ed integrata
2010
1
Dicembre
Microsoft Lync
Maurizio Ceravolo
Microsoft lancia la piattaforma di comunicazione Lync durante la prima giornata dedicata all'Home Office. In Microsoft Italia oggi ogni dipendente lavorerà in telelavoro.
2010
18
Ottobre
Google, l'innovazione e l'Italia
Maurizio Ceravolo
Google crea la macchina che si guida da sola. Fra qualche anno ci farà vagonate di soldi. Eppure era già stata sviluppata in Italia 12 anni fa, ma non lo sa nessuno.
2011
2
Marzo
Google vuole la Luna
Maurizio Ceravolo
Google sponsorizza una competizione per team privati per mandare un rover robotizzato sulla Luna, a basso costo. E dare nuovo stimolo all'esplorazione spaziale.
2011
27
Luglio
Google Io sul Web: scopri chi parla di te
Maurizio Ceravolo
Google ha lanciato un servizio (Me on the Web) tramite il quale si può scoprire dove si parla di noi stessi sul web ed essere avvertiti quando questo avviene.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
analisi Apple backup deals economia evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor innovazione javascript Microsoft mobile Motori di ricerca SEO social network video videogiochi
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post