Blog
home > blog > Google acquisisce Widevine per rafforzarsi nel video

Tag: Google, video, acquisizioni, innovazione

Google acquisisce Widevine per rafforzarsi nel video

Google compra l'ennesima società nel 2010 (oltre 20 acquisizioni): Widevine. Società specializzata nel drm e nell'ottimizzazione dei video.
di Maurizio Ceravolo
Con questo post sul blog ufficiale, Google ha annunciato di aver acquistato Widevine.

L'obiettivo dell'acquisto è potenziarsi nel campo video on line, dove è leader con YouTube, ma dove ancora non ha trovato la redditività che ha in altri campi. Widevine è forte nel DRM (le protezioni digitali anticopia) e nell'ottimizzazione dei video.

Con queste nuove tecnologie Google vuole offrire nuovi strumenti ai produttori di contenuti. Ovviamente diventando lui il vettore per la trasmissione di questi audiovisivi, magari a pagamento. Facendo diventare YouTube oltre che il maggior sito di video del mondo, anche il più grande fornitore di video on demand a pagamento.

A mio avviso si avvicina sempre più il momento, in cui spariranno le videoteche sotto casa, ed il film da vedere alla sera si sceglierà direttamente su internet, magari con una televisione evoluta che può visualizzare i contenuti su web. Tipo con la Google TV.

Nel post annunciano anche che YouTube ha due miliardi di visualizzazioni giornaliere. Non male!!! La TV tradizionale ha sinceramente di che preoccuparsi. Mi viene da pensare che al solito i nostri governanti sono anacronistici. Si preoccupano dello sviluppo della televisione digitale, regalando frequenze che potrebbero essere usate per l'internet mobile. In Italia la velocità media dei collegamenti è abbastanza bassa, lontana anni luce dai coreani leader mondiali. Con una banda sufficiente, si potrebbe sviluppare in maniera adeguata anche la televisione, con i servizi on demand. Ma a quanto pare è difficile guardare più lontano del proprio naso.
Post correlati
2011
28
Ottobre
Google+: Post popolari, Ripples e Foto editing
Maurizio Ceravolo
Sviluppo a ritmo serrato, su Google+. Due nuove funzioni orientate agli utenti (una in competizione con Instagram?) ed una che strizza l'occhio alle aziende ed al marketing.
2010
23
Dicembre
Se la natività fosse ai giorni nostri.
Maurizio Ceravolo
Se Gesù fosse nato nel 2010 invece che due millenni fa, come sarebbero andate le cose? Un divertente video ce lo spiega. Buon Natale a tutti.
2011
20
Giugno
Search by Image: la ricerca per immagini di Google
Maurizio Ceravolo
Google ha portato una nuova potentissima funzione sul suo motore di ricerca. Le ricerche non solo per delle parole chiave, ma per immagini.
2010
20
Dicembre
Google acquisisce Phonetic Arts
Maurizio Ceravolo
Google ha acquistato Phonetic Arts società impegnata nella sintesi vocale. Il colosso di Montain View già forte nel riconoscimento vocale, si potenzia ancora di più.
2011
7
Settembre
L'app per la polizia
Maurizio Ceravolo
Ecco il kit per il poliziotto del futuro, oltre alla pistola e il distintivo, l'iPhone per identificare ogni sospetto con una fotografia. Come Facebook e Google?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
anni 80 Apple bug evoluzionismo digitale Facebook fantascienza geek Google Google+ HP humor innovazione iPad iPhone Microsoft SEO Simoncelli social network social plugin video
Ultimi Post
Google Ripples mente (spesso)  700 
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post
Cosa è il Gorilla Glass  50834