Blog
home > blog > Nuova funzionalità su Google: Google Answers?

Tag: Google, innovazione, Motori di ricerca

Nuova funzionalità su Google: Google Answers?

Casualmente ho scoperto una nuova funzionalità sulla versione inglese di Google. Non ne conosco il nome, però sembra in grado di rispondere alle domande degli utenti.
di Maurizio Ceravolo
Qualche giorno fa, mi stavo documentando per un post sul sito di Google e casualmente ho cliccato un link che faceva una semplice ricerca sul motore di ricerca. Cercava le parole "governor of california", ovvero "governatore della california". Nella SERP ho notato qualcosa di strano, qualcosa che non avevo mai visto.

 

governor of california
Nuova funzionalità di Google

Come si può vedere dall'immagine prima dei classici risultati c'è una cosa nuova. Il motore di ricerca interpreta la nostra richiesta, ed, oltre a presentarci i siti più rilevanti dove si trovano le parole chiave che abbiamo inserito, ci informa anche chi è il governatore della California. E ci dice anche quali sono le fonti.

È molto sofisticato. Il motore di ricerca riesce a "capire" il significato delle parole, e a darci un risultato coerente, basandosi su delle fonte. Come si vede dall'immagine, è possibile da un feedback ed è possibile consultare le fonti.

Google governor of California
La possibilità di dare un feedback

Quindi l'algoritmo è adattivo. Può basarsi sul feedback degli utenti per correggere le proprie valutazioni. Come in una rete neurale. Mi piacerebbe avere più dettagli, ma non conosco il nome di questa funzionalità, e non ho trovato nulla sui siti di Google.

L'unica cosa certa è che per adesso in italiano non è disponibile. Per chi vuole provarlo dal vivo, ecco il link che ho usato io.

Post correlati
2012
9
Febbraio
Volunia: prime impressioni dopo la presentazione
Maurizio Ceravolo
"Volunia seek & meet" ovvero cerca e incontra. È una via di mezzo fra un motore di ricerca e un social network. Le nostre impressioni dopo la presentazione ufficiale.
2012
9
Marzo
Sentiment Analisys con le Google Prediction API
Maurizio Ceravolo
Google ha strumenti per l'analisi semantica dei testi molto avanzati. Le Prediction API, ci permettono di innovare le nostre applicazioni. La Sentiment Analisys è un esempio.
2010
3
Dicembre
Google e la reputazione digitale
Maurizio Ceravolo
Google modifica il meccanismo del ranking. Penalizzerà i negozi on line che hanno una cattiva reputazione.
2011
20
Giugno
Search by Image: la ricerca per immagini di Google
Maurizio Ceravolo
Google ha portato una nuova potentissima funzione sul suo motore di ricerca. Le ricerche non solo per delle parole chiave, ma per immagini.
2011
6
Aprile
Google: la ricerca social con +1
Maurizio Ceravolo
Google ha introdotto da alcuni giorni sulla sua versione inglese, la possibilità di votare i risultati della SERP e condividerli in maniera sociale. Aumenta la difficoltà per i SEO.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple automazione Bing evoluzionismo digitale Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor innovazione Microsoft Motori di ricerca Outlook SEO sitemap social network trademark troll video viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post