Blog
home > blog > Eye Tracking per Android

Tag: Android, video, innovazione, Eye Tracking, smartphone

Eye Tracking per Android

Una interessante applicazione dell'Eye Tracking (il software percepisce la posizione degli occhi dell'osservatore) su Android, che da l'illusione di un ologramma.
di Maurizio Ceravolo

Ho trovato una interessantissima demo su Android in cui si utilizza l' Eye Tracking.

L'Eye Tracking permette ad un software di conoscere sempre la posizione degli occhi dell'osservatore. Segue tecniche simile al riconoscimento dei visi nelle fotografie, un po' come fa Picasa di Google o la Raccolta di foto di Windows Live. In questi programmi da un immagine, un algoritmo permette di riconoscere un viso all'interno di una fotografia. Allo stesso modo nell'Eye Tracking, un algoritmo, in tempo reale, riesce a riconoscere la posizione spaziale degli occhi rispetto allo schermo.

L'Eye Tracking è implementato anche in certe webcam motorizzate. In questi dispositivi l'obiettivo, letteramente, si sposta per inquadrare di continuo l'utente. Quindi se per caso si alza dalla postazione e si sposta che so per prendere un foglio dalla stampante, la webcam si ruota per continuare ad inquadrarlo.

Nella demo per Android che ho trovato, il software utilizza l'Eye Tracking per dare all'utente l'illusione di avere davanti a se un ologramma. Ricordate il ponte ologrammi di Star Trek? Lì una persona spostandosi poteva vedere un oggetto in tridimensionalità.

Nel video che segue, utilizzando l'Eye Tracking, l'applicazione modifica la visualizzazione del desktop di uno smartphone Android. In questo modo l'utente spostando la testa o muovendo il telefono può vedere dietro alle icone o ai lati dello schermo. Avendo l'illusione che dietro al vetro dello schermo ci siano una serie di oggetti nascosti e tridimensionali.

E' molto interessante. Chissà se una cosa del genere potrebbe essere un tipo di interfaccia che diventarà comune nei prossimi anni.


Demo che utilizza l'Eye Tracking.

Post correlati
2011
29
Giugno
Smartphone e tablet con il Gorilla Glass
Maurizio Ceravolo
La lista degli smartphone e dei tablet che adottano per lo schermo il super resistente vetro della Corning, il Gorilla Glass.
2011
22
Agosto
Con Google+ (Plus) la ricerca di Google si fa (più) social
Maurizio Ceravolo
Google ha annunciato di aver aggiornato i risultato delle ricerche. Ora verranno evidenziati i post su Google+ nelle SERP. Per i SEO diventa fondamentale essere social.
2011
31
Gennaio
Facebookfonino: due smartphone prodotti da HTC?
Maurizio Ceravolo
Rumors insistenti danno prossimi alla presentazione due smartphone marchiati Facebook, prodotti da HTC e basati su una versione modificata di Android.
2010
7
Dicembre
Google acquisisce Widevine per rafforzarsi nel video
Maurizio Ceravolo
Google compra l'ennesima società nel 2010 (oltre 20 acquisizioni): Widevine. Società specializzata nel drm e nell'ottimizzazione dei video.
2011
7
Giugno
Windows 8 in video anteprima
Maurizio Ceravolo
Microsoft ha mostrato al mondo come sarà la prossima versione di Windows, Windows 8. Diventerà più touch, più orientato ai tablet e ai processori ARM e si avvicinerà a Windows Phone 7


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
evoluzionismo digitale Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ hacking humor innovazione marketing meteo Microsoft My Space Programmazione Project Management Scienza SEO social network video Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
Cosa è il Gorilla Glass  17 
Ebook gratuiti da Microsoft  15 
I più popolari del mese
Cosa è il Gorilla Glass  720 
Top post
Cosa è il Gorilla Glass  51941