Blog
home > blog > Microsoft: un miliardo di dollari da Android

Tag: Microsoft, Google, Android, finanza

Microsoft: un miliardo di dollari da Android

Il sistema operativo mobile di Google, Android, si sta rivelando un affare per Microsoft, con cui arriverà a fatturare un miliardo di dollari l'anno.
di Maurizio Ceravolo
Immagino che il titolo lasci un po' stupefatti. La prima cosa che si può pensare è che mi sono sbagliato. Dovevo parlare di Google, non di Microsoft.

E invece no. Non mi sono sbagliato. Android è un grandissimo affare per per la società fondata da Bill Gates e Paul Allen, la Microsoft. Ma come è possibile, se il sistema operativo del robottino è prodotto da Google ed è open source?

Android si sta rivelando un grandissimo successo, ormai è il primo sistema operativo mobile del mercato mondiale, con ben 500 mila nuove attivazioni al giorno, avendo conquistato tutte le fasce del mercato dagli smartphone da 100 euro fino a quelli di massima gamma. Ed è da questa mole di nuovi telefoni che Microsoft guadagna grazie ai diritti sui suoi brevetti.

Questo perché pare che gli sviluppatori di Android abbiano usato indebitamente tecnologie sviluppate da altri. Microsoft in primis. Ed è per questo che Microsoft ha fatto muovere i suoi legali verso i produttori che realizzano smartphone e tablet con il sistema operativo di Google. I quali, uno dopo l'altro, stanno accettando di pagare un'obolo al gigante di Seattle per ogni prodotto venduto.

HTC, Sansumg, ed altri produttori di seconda e terza fascia, versano mediamente a Redmond 5 dollari per ogni dispositivo. Addirittura pare che Samsung per i suoi terminali di fascia alta arrivi a pagare 15 dollari a smartphone. Più immagino negli accordi ci sia anche qualche postilla per spingere Windows Phone 7.

Tutti questi accordi messi insieme arrivano a portare nelle casse di Microsoft ben un miliardo di dollari l'anno. È difficile pensare che tutti questi produttori abbiano deciso di pagare subito, senza argomenti convincenti dei legali di Redmond. La conclusione che si può trarre è che Android usi veramente tecnologie di altri. E le magagne non sono finite.

Anche Oracle adesso sta provando a battere cassa ai produttori. Come è noto Android usa molto java, ed Oracle con l'acquisizione di Sun Microsystem nel 2010 ne è diventata proprietaria. Per adesso i produttori hanno respinto le richieste e Google in primis ha dichiarato che è stato usato solo codice open source, però non finisce qui. Oracle ha intenzione di chiedere al gigante di Mountain View 2.6 miliardi di dollari di risarcimento danni. Si prepara una lunga causa legale.

Ed intanto Microsoft se la ride.
Post correlati
2011
16
Agosto
Google compra Motorola Mobility
Maurizio Ceravolo
Google compra Motorola (e i suoi brevetti) per contrastare Apple e Microsoft nel mondo smartphone. Mentre il Sole 24 Ore non legge le fonti per commentare la notizia.
2011
18
Novembre
Microsoft prende in giro Google
Maurizio Ceravolo
Un divertente video, prodotto da Microsoft, prende di mira la capacità intrusiva di Google nelle mail per profilare la pubblicità più adatta da mostrare.
2011
9
Novembre
Google Voice Search funziona anche sott'acqua
Maurizio Ceravolo
Interessante video promozionale di Android, in cui viene mostrato che Google Voice Search riesce a funzionare anche sott'acqua con la voce di un sub.
2011
15
Luglio
Trimestre record di Google
Maurizio Ceravolo
Il CEO Larry Page, ha usato Google+ per comunicare i risultati record della trimestrale del gigante delle ricerche. Ed ovviamente anche quelli di Google+
2011
1
Luglio
Google+: richieste record
Maurizio Ceravolo
Sono due giorni che ha aperto Google+, le richieste sono da record, su Twitter si cercano inviti all'impazzata ed il titolo in borsa di Google riprende a salire.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
blog evoluzionismo digitale Facebook finanza ftp geek Google Google+ HTML 5 humor innovazione iPad ISTAT marketing Microsoft Motori di ricerca riconoscimento vocale social network video videogiochi
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post
Cosa è il Gorilla Glass  50935