Microsoft compra Netscape per un miliardo di dollari


Netscape è morto da anni, ma i suoi brevetti fanno gola. Microsoft acquista 800 brevetti di Netscape da Aol. La guerra dei brevetti si fa più accesa. Oggi non si fa che parlare dell'acquisto di Instagram da parte di Facebook, mentre è in ombra un'altra notizia, che a mio avviso è molto più strategica.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal in questo articolo, Microsoft avrebbe acquistato da Aol, l'ormai mitico (perchè morto) browser Netscape. Il browser che una volta dominava l'esperienza di navigazione del web. È l'ha fatto per una cifra tutt'altro che indifferente. Ben 1.08 miliardi di dollari.

Microsoft compra Netscape
Il vecchio Nescape, dominatore del web alla fine degli anni '90

Ovviamente la preda per Microsoft non era il vecchio browser, il cui codice adesso può servire solo in bella mostra in un museo informatico, ma i brevetti che sono stati registrati durante la sua gloriosa vita. Aol, l'ultimo proprietario di Netscape, in cattive acque finanziarie, ha deciso di far fruttare il valore rimato del vecchio browser e quindi 800 brevetti sono passati di mano e sono diventati di proprietà di Microsoft. Inoltre sono stati concessi in licenza non esclusiva a Microsoft altri 300 brevetti.

Per il colosso di Redmond questi brevetti sono di importanza fondamentale, visto che molti dei suoi prodotti attuali si basano su quelle proprietà intellettuali.

A quanto pare Google non ha partecipato alla gare per aggiudicarseli. L'interrogativo è se non fosse interessata, oppure se l'impegno finanziario per acquisire Motorola sia stato già molto impegnativo.

Altro interrogativo che mi pongo è se Microsoft abbia fatto questo acquisto in termini puramente difensivi o se l'abbia fatto per continuare la sua guerra di brevetti contro Google e Android. Lo scopriremo solo vivendo.....


Post correlati: