Blog
home > blog > Più ragazze per tutti su Facebook

Tag: Facebook, social network, amore, rapporti sociali, startup, cloud

Più ragazze per tutti su Facebook

Una startup ha creato Cloud Girlfriend, un sito per costruirsi la propria fidanzata da esibire su Facebook. Non usa bot, ma ragazze reali per non violare le regole del social network.
di Maurizio Ceravolo
"Più ragazze per tutti su Facebook" no, non è un nuovo slogan elettorale, ma il proposito di una startup californiana. Questa società ha creato Cloud Girlfriend, un sito tramite il quale costruirsi la propria ragazza ideale, che collida con i nostri interessi, e possa essere mostrata agli amici su Facebook.

Bella ragazza scrive su un notebook
Sarà così la tua nuova ragazza nel cloud?

Il servizio sembra destinato a chi ha qualche difficoltà nelle relazioni sociali (sfigati!?!?!) e non voglia sentirsi da meno con gli amici, potendo quindi sfoggiare una ragazza nel proprio profilo di Facebook.


Cloud Girlfriend

A detta di David Fuhriman, uno dei cofondatori della startup, il meccanismo è molto semplice ed è in quattro passi:

  1. Definisci le caratteristiche della tua ragazza ideale
  2. Cloud Girlfriend la porta "in vita"
  3. Connettiti con lei ed interagiscici su Facebook
  4. Divertiti nella relazione a distanza con la tua ragazza perfetta
Il tutto riassunto in un pratico video promozionale:


Il video promozionale di CloudGirlfriend

Il servizio è gratuito, e come dice il loro slogan "a differenza del tuo ultimo appuntamento" (in fondo cena e cinema costano... quindi il sito non è solo per sfigati, ma anche persone dal braccino corto).

La ragazza ideale in questione, non è un bot, ovvero un programma automatico, ma una ragazza vera e propria, che presterà il suo corpo e la sua testa ad una identità falsa. Questo perché il regolamento di Facebook vieta account che non siano di persone. E quindi per questo che servizi simili, che usavano bot, non hanno avuto successo.

A questo punto però mi sorge una domanda. Ma perché una ragazza (magari anche bellissima, come sono tutte le ragazze ideali) dovrebbe iscriversi a Cloud Girlfriend? E dopo essersi iscritta, perché dovrebbe passare ore a scrivere sulla bacheca dello sfigato che vuole farsi vedere fico e conquistatore con gli amici?

Ovviamente a questo il comunicato stampa non dà risposta. Quello che si limita a dire è che il sito aiuta le persone ad impratichirsi nelle relazioni per poi affrontarle nel mondo reale.

Mah. Il mio pensiero va sempre alla ragazza di prima. Possibile che la rete è piena di crocerossine, che adorano vedere la partita il sabato sera e la Champion's il mercoledì, e che sono orgogliose del loro ometto virtuale che è stato capace di modificare e ricompilare il kernel di Linux?

O più probabile che la startup assuma qualche impiegata che si occupi di ravvivare il servizio, il quale dopo il lancio costerà meno di un caffè al giorno? :-)

Io ho qualche perplessità che il futuro dell'amore sia nel cloud. Voi che dite?

Amore nel cloud
Amore nel cloud?
Post correlati
2010
9
Dicembre
Aumentare fino a 2000 fan al giorno su Facebook
Maurizio Ceravolo
Vediamo un metodo facile e veloce per massimizzare il proprio successo su Facebook. Funziona con ogni pagina fan.
2010
25
Novembre
CosaCerchiOggi: Google approda in TV, “Dietro ogni ricerca c'è una Storia"
Maurizio Ceravolo
Google in onda sul piccolo schermo con una vera e propria campagna pubblicitaria: il suo esordio sulle reti italiane. Su YouTube il nuovo canale "CosaCerchiOggi".
2010
13
Novembre
Dal cybersquatting al domain trolling: con Facebook e Google una nuova era?
Maurizio Ceravolo
Una volta c'era l'accaparramento di domini, ora c'è l'intimidazione a colpi di carta bollata per non farli registrare.
2010
16
Novembre
Facebook Mail: un aggregatore di comunicazione
Maurizio Ceravolo
Non è una mail dice Zuckerberg, è un aggregatore di comunicazioni. Però le perplessità su privacy e spam rimangono.
2011
8
Agosto
Google+ (Plus), Facebook e MySpace
Maurizio Ceravolo
Una simpatica immagine mostra come possono essere rappresentati i tre social network, Google+ (Plus), Facebook e MySpace, in una metafora visuale.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple consolle Eye Tracking Facebook geek Google Google+ humor innovazione Microsoft mobile Motori di ricerca rapporti sociali social network social plugin Spazio velocità video videogiochi Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post