Blog
home > blog > Google preferisce Youtube alla ricerca Video

Tag: Google, YouTube, ricerca

Google preferisce Youtube alla ricerca Video

Google ha fatto una piccola, ma sostanziale modifica alla barra di navigazione che capeggia il suo motore di ricerca. Solleverà proteste?
di Maurizio Ceravolo
Da qualche giorno è presente sulla home del più famoso motore di ricerca del mondo una modifica alla barra di navigazione che sovrasta il campo di ricerca.

Avete presente la banda nera dove ci sono i link alle News, alle Mappe, a Gmail? Proprio lì, fino a qualche giorno fa era presente la parola Video, che portava alla specializzazione nella ricerca di video e filmati. Adesso quel link è scomparso ed al suo posto invece fa bella mostra la parola YouTube.

Modifica alla toolbar di Google
Modifica alla toolbar di Google

Come si può vedere nell'immagine della cattura il link Video è stato degradato nell'ultima posizione della tendina. E lì ovviamente adesso avrà una molto minore visibilità.

Questa mossa porterà a far pensare agli utenti più distratti che il motore di ricerca dei video sia diventato YouTube, con evidente danno in termini di visibilità per tutti i concorrenti del notissimo portale video.

Sinceramente, ho notato la modifica casualmente, dato che volevo fare una ricerca video. Non ho notati altri siti o blog parlare di questa modifica. Obiettivamente mi sembra strano che sia passata così inosservata. Anche perché darà un netto vantaggio a YouTube. Mi sembra strano che ancora non si sia sollevata una qualche protesta. Già in passato Google era stata accusata da più parti di abuso di posizione dominante per quanto riguarda i video on line. L'ultima in ordine di tempo è stata Microsoft, per via del limitato accesso a YouTube per gli utenti di Windows Phone 7.

L'unica cosa certa che possiamo dire per adesso è che YouTube aumenterà il suo già enorme traffico.
Post correlati
2012
9
Marzo
Sentiment Analisys con le Google Prediction API
Maurizio Ceravolo
Google ha strumenti per l'analisi semantica dei testi molto avanzati. Le Prediction API, ci permettono di innovare le nostre applicazioni. La Sentiment Analisys è un esempio.
2011
23
Giugno
La Luna come non l'avete mai vista
Maurizio Ceravolo
Grazie a YouTube, la NASA mette a disposizione il video dei movimenti della Luna nell'arco di un anno. Ovviamente anche disponibili come podcast su iPhone.
2011
27
Luglio
Google Io sul Web: scopri chi parla di te
Maurizio Ceravolo
Google ha lanciato un servizio (Me on the Web) tramite il quale si può scoprire dove si parla di noi stessi sul web ed essere avvertiti quando questo avviene.
2011
2
Marzo
Google vuole la Luna
Maurizio Ceravolo
Google sponsorizza una competizione per team privati per mandare un rover robotizzato sulla Luna, a basso costo. E dare nuovo stimolo all'esplorazione spaziale.
2011
6
Settembre
Google limita YouTube su Windows Phone 7
Maurizio Ceravolo
Windows Phone 7 è un concorrente per Android con ampi margini di crescita e Google lo ostacola con pratiche anticoncorrenziali limitando l'accesso a YouTube.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
.Net Apple consolle evoluzionismo digitale Facebook geek Geomarketing Google Google+ humor innovazione marketing Microsoft mobile Programmazione social network video web search Windows Phone Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post