Blog
home > blog > Search by Image: la ricerca per immagini di Google

Tag: Google, innovazione, ricerca, video

Search by Image: la ricerca per immagini di Google

Google ha portato una nuova potentissima funzione sul suo motore di ricerca. Le ricerche non solo per delle parole chiave, ma per immagini.
di Maurizio Ceravolo
Stamattina mi stavo leggendo alcuni post arretrati su uno dei blog ufficiali di Google. Purtroppo manca sempre il tempo per documentarsi e studiare a dovere tutte le novità che i colossi dell'IT tirano fuori di continuo. Purtroppo si ha sempre l'antipatica sensazione (o certezza) che più si studia, meno si sa.

Il post che ha attirato la mia attenzione è il questo in cui in effetti c'è materiale per almeno altri due post.

Fra i vari argomenti trattati, in questo articolo vi voglio parlare di quello che mi ha colpito di più. Search by Image, ovvero ricerca tramite immagini


Search by Image

La ricerca per immagini è una funzionalità che avevo già provato in maniera limitata nel Lab di Google, ovvero il sito, in cui vengono sperimentate nuove tecnologie, che potrebbero poi essere promosse sul sito o sulle applicazioni ufficiali di Google. Adesso che l'hanno rilasciata però è molto più potente e versatile.

Ma di che cosa si stratta? Molto più semplicemente, come detto nel video che vi pubblico più sotto, una immagine vale quanto mille parole. Immaginate di avere sul disco una immagine di un monumento ma non avete idea di chi si tratta. Fino ad adesso l'unica cosa che si poteva fare era postare l'immagine su un forum o su Facebook e chiedere. Magari qualcuno avrebbe potuto dare l'informazione giusta. Adesso con Search by Image è molto più semplice.

Si va su Google Immagini  e se vedete nell'immagine nel campo di ricerca potete trovare una immagine a forma di macchina fotografica che permette di usare la nuova funzionalità. Ci cliccate sopra e seguite le istruzioni per caricare l'immagine che vi interessa. La caricate e Google cercherà tramite i suoi immensi archivi qualsiasi cosa collegato a quella immagine. A livello tecnico, lo trovo veramente sconvolgente, per la velocità e la capacità di interpretare l'immagine.

Come descritto nella pagina di presentazione della funzionalità, ci sono tre possibili interazioni:

  • trascinamento di immagine dal disco al campo di ricerca di Google Immagini
  • copia e incolla dell'url di una immagina da una pagina all'altra
  • upload di un file
Facciamo una prova. Vi metto un immagine, e non vi dico di che monte si tratta, anche se la silhouette è molto famosa.

Google Search by Image: test image
Immagine di test per Google Search by Image

Adesso copiate l'indirizzo dell'immagine facendo il tasto destro sopra e andate ad incollare l'url su Google Immagini. Se siete pigri questo è il link già pronto. Il risultato è perfetto.

Google ha anche pubblicato un video su YouTube che mostra il funzionamento di Search By Image. Eccolo:


Google Search By Image

Una piccola nota di humor per finire. Sulla pagina di YouTube dove è pubblicato questo video, un utente ha fatto un commento veramente geniale, ovvero: "ecco come come Obama ha trovato Bin Laden". :-)
Post correlati
2011
25
Luglio
Google chiude Google Labs
Maurizio Ceravolo
Google, nella ristrutturazione voluta dal nuovo CEO Larry Page, ha deciso di chiudere Google Labs, l'incubatore di nuove idee, dove sono nati Maps e Gmail.
2010
23
Dicembre
Se la natività fosse ai giorni nostri.
Maurizio Ceravolo
Se Gesù fosse nato nel 2010 invece che due millenni fa, come sarebbero andate le cose? Un divertente video ce lo spiega. Buon Natale a tutti.
2010
7
Dicembre
Google acquisisce Widevine per rafforzarsi nel video
Maurizio Ceravolo
Google compra l'ennesima società nel 2010 (oltre 20 acquisizioni): Widevine. Società specializzata nel drm e nell'ottimizzazione dei video.
2011
2
Marzo
Google vuole la Luna
Maurizio Ceravolo
Google sponsorizza una competizione per team privati per mandare un rover robotizzato sulla Luna, a basso costo. E dare nuovo stimolo all'esplorazione spaziale.
2011
21
Giugno
Google Mail: chiamate con il VOIP
Maurizio Ceravolo
GMail vuole diventare il centro di comunicazione degli utenti. Non solo per le mail, ma anche per le telefonate usando il VOIP. La Mail di Google si evolve.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple bug Dell evoluzionismo digitale Facebook finanza geek Geomarketing Google Google+ governo humor innovazione iPad Kinect Microsoft social network video videogiochi viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post