Blog
home > blog > Le cose che uccidono la tua vita sociale reale

Tag: social network, humor, Twitter, Facebook, Google+

Le cose che uccidono la tua vita sociale reale

Dal 1981 al 2011 è cambiato molto, comprese le cose che ci fanno alienare dalla vita sociale reale. Avremo migliorato?
di Maurizio Ceravolo
L'immagine qui sotto ci fa riflettere di come è cambiata la vita fra il 1981 e il 2011. Trent'anni in cui la nostra vita è cambiata radicalmente, più di quanto in effetti ci rendiamo conto. Allora non c'erano cellulari, internet, social network, navigatori satellitari. Io spesso mi chiedo, ma cosa si faceva a darsi un appuntamento senza un cellulare?

Allora come adesso c'erano delle cose che uccidevano la propria vita sociale reale. Solo che non sono più le stesse.

Le cose che uccidono la tua vita sociale reale - Things killing your real social life
Le cose che uccidono la tua vita sociale reale

Nel 1981 quello che uccideva la tua vita sociale reale erano:

  • Cocaina
  • Alcolici
  • Nicotina 
Nel 2011 invece sono: 

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
Che dite c'è stato un miglioramento? Io direi di si. Nel 1981 quelle cose danneggiavano la salute fisica e quella psichica. Quelle del 2011 solo quella psichica. :-)
Post correlati
2011
8
Agosto
Google+ (Plus), Facebook e MySpace
Maurizio Ceravolo
Una simpatica immagine mostra come possono essere rappresentati i tre social network, Google+ (Plus), Facebook e MySpace, in una metafora visuale.
2011
14
Ottobre
Google+ non ha bisogno di hashtag, però li introduce
Maurizio Ceravolo
Quanlche giorno fa, Mike Elgan, noto blogger, aveva condiviso un'analisi sul fatto che Google+ non avesse bisogno di hashtag. Google+ lì ha attivati!
2011
28
Gennaio
La vera ragione del successo di Facebook
Maurizio Ceravolo
Nascosta nell'immagine della homepage del social network troviamo la vera fonte dei milioni di utenti del colosso di Palo Alto.
2010
9
Dicembre
Aumentare fino a 2000 fan al giorno su Facebook
Maurizio Ceravolo
Vediamo un metodo facile e veloce per massimizzare il proprio successo su Facebook. Funziona con ogni pagina fan.
2011
28
Settembre
Berlusconi vuole condividere una cerchia con te
Maurizio Ceravolo
Google ha lanciato ieri la condivisione delle cerchie su Google+ e subito i politici cercano di sfruttare i nuovi strumenti social per la loro immagine.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple badge Facebook geek Google Google+ humor infografica innovazione Microsoft Motori di ricerca opinion leader Outlook SEO social network successo video videogiochi Web Design Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post