Blog
home > blog > Incorporare un post di Google+ sul proprio sito

Tag: Google, Google+, social plugin, +1

Incorporare un post di Google+ sul proprio sito

Nuovo aggiornamento per Google+. Ora i post escono dal social network di Google per approdare su qualsiasi sito.
di Maurizio Ceravolo
Google ha appena annunciato sul blog ufficiale di Google+, una nuova interessante caratteristica. La possibilità di incorporare un qualunque post di Google+ all'interno di un qualunque sito.

Come nel caso del salvataggio di una risorsa su Google Drive, si sfrutta la libreria javascript che viene utilizzata per inserire i +1 (il plugin sociale di Google+) all'interno di un sito.

Il funzionamento è semplicissimo e parte da un post di Google+, nella tendina che appare in alto a destra in ogni post.

Inclusione post Google+
Inclusione di un post all'interno di un sito (clicca per ingrandire)


Esattamente come si fa per i video di YouTube, basta copiare il codice che ci viene dato in una qualsiasi pagina per far apparire il post. Ad esempio, qui sotto potete vedere un mio post di oggi:


Nel caso abbiate già nella pagina uno qualunque dei plugin sociali di Google+, non serve ricopiare la prima parte del codice (come ho fatto nell'esempio sopra), quella che richiama la libreria plusone.js. Basta incollare la parte sotto l'ultimo commento.

Nel mio caso ho inserito in pagina semplicemente:

<div class="g-post" data-href="https://plus.google.com/118189881018247483156/posts/hDwNXAMsL4N"></div>

Il vantaggio di questa soluzione è soprattutto nel caso abbiate inserito in pagina il codice del +1 asincrono (che potete trovare in fondo alla documentazione ufficiale) che migliora i tempi di caricamento della pagina (evitate di copiare il richiamo sincrono a plusone.js). Nel caso non sappiate cosa significhi caricamento asincrono del javascript vi consiglio la lettura di Caricamento asincrono di jQuery.

Andando a leggere la documentazione ufficiale degli embedded post scopriamo:
  • è possibile includere solo post pubblici
  • non è possibile specificare le dimensioni del box; la larghezza è fissata in 440 pixel (ma nulla vieta che possa cambiare in futuro), mentre l'altezza è variabile
  • il post incorporato include anche i commenti, non ci sono opzioni per escluderli, il che vuol dire che potrebbero essere una fonte di spam, incontrollato
  • in data-href va inclusa la url del post in formato canonico (es: https://plus.google.com/110174288943220639247/posts/cfjDgZ7zK8o) e non sono permesse le altre forme, come quella con la vanity url o il formato mobile
  • sono supportati post:
    • con testo
    • con immagini
    • con video
    • con link a community
    • verso una canzone su Google Play
    • verso un film su Google Play
  • non sono supportati post:
    • interni a community
    • ristretti al dominio di Google Apps
    • privati
    • di eventi
    • con hangout on air
Trovo la novità molto interessante, anche se mi aspetto che nel prossimo futuro venga data qualche opzione in più di personalizzazione. Vi lascio con la domanda che mi sto ponendo in questo momento. L'incorporazione verrà usata come segnale da Google per aumentare l'importanza di un post nelle ricerche interne al social network?
Post correlati
2012
16
Aprile
Google aggiorna il codice di +1 e badge
Maurizio Ceravolo
Google ha annunciato sulla Google+ Platform Preview di aver rilasciato un aggiornamento sul codice dei suoi social plugin, il +1 e il badge.
2013
18
Novembre
Badge Google+ for People, undocumented popup
Maurizio Ceravolo
We discovered an undocumented feature of +1 plugin, which allows to enrich blog posts with references to Google+ profiles.
2011
25
Agosto
Google +1 ora condivide
Maurizio Ceravolo
Nuova importante modifica per il +1 di Google. Ora è possibile condividere con gli amici. Prende il meglio di Like e Send di Facebook e li migliora. Google all'attacco.
2011
2
Settembre
Google +1 su mobile
Maurizio Ceravolo
Continua l'avanzata del social plugin di google, il +1. Ora è visibile anche sui browser mobili di Android e iOs. Ma non ancora Windows Phone 7.
2012
12
Settembre
Il +1 di Google ha fallito?
Maurizio Ceravolo
Il social plugin di Google, il +1 ormai circola per il web da un anno e mezzo. È ora di trarre qualche conclusione, a seguito di un cambiamento operato da Google.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple Facebook geek Geolocalizzazione Google Google+ humor infografica innovazione integrazione ISTAT Microsoft mobile Motori di ricerca normativa social network timeline TSQL video Windows Phone 7
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post