Blog
home > blog > Badge Google+ for People, Popup non documentato

Tag: Google, Google+, social plugin, +1

Badge Google+ for People, Popup non documentato

Casualmente abbiamo scoperto una funzione non documentata del +1, che permette di arricchire i post dei propri blog con riferimenti a profili Google+
di Maurizio Ceravolo
Qualche giorno fa, vi avevo parlato di una nuova funzione (Incorporare un post di Google+ sul proprio sito) che si andava ad aggiungere al codice del social plugin +1 di Google+. Oggi vi parlo di una nuova funzionalità, nascosta nel codice del +1, ma ancora non documentata ufficialmente: il popup del Badge Google+ for People. Potete vedere il suo effetto qui sotto:


il popup del Badge Google+ for People

Come potete vedere nella foto qui sopra, ho arricchito il post, con un popup che appare sul nome della persona di cui ho linkato il profilo di Google+. Cosa che permette di dare una faccia alla persona citata, oltre che la possibilità di accerchiarlo, nel caso si usi Google+ come social network.

Obiettivamente è una cosa che mi piace molto. E non causa alcun bisogno di importare nuovi script, in quanto è già tutto compreso nel codice del +1, quindi aggiungere questa nuova funzionalità vi costerà non più di qualche byte.

Ho scoperto questa possibilità casualmente, leggendo Our Fragile Web of Dead Domains and Lapsing Links di +Louis Gray. All'interno di questo post ho notato che ha scritto i nomi di alcune persone con il + davanti come si fa su Google+ e andandoci sopra con il mouse, ho visto il magico popup.

La prima cosa che ho fatto è stato andare nella documentazione, ma non ho trovato il modo di creare questo popup, e quindi mi sono messo a studiare il codice per cercare di capire come funzionava. Ed obiettivamente il funzionamento è molto semplice. Ecco di cosa avete bisogno

<script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script>
<a class="g-profile" href="https://plus.google.com/118189881018247483156">nome cognome </a>

Le regole per implementare il popup sono tre:
  • in pagina ci deve essere il riferimento al javascript del +1 https://apis.google.com/js/plusone.js. Se lo avete già inserito, non serve ripeterlo per avere il popup
  • sul link ci deve essere la classe g-profile
  • il link al profilo di google+ deve essere canonico
In particolare la terza regola è molto importante. Se il link non è canonico, non funziona.
Per Louis Gray avrei anche potuto mettere la sua vanity url https://plus.google.com/+LouisGray/, ma non avrebbe funzionato. Come non avrebbe funzionato inserire il link con lo slash finale https://plus.google.com/100535338638690515335/ o anche la forma https://plus.google.com/u/0/100535338638690515335.
L'unica forma consentita è https://plus.google.com/{profileId}, dove per {profileId} va inserito l'id dell'utenza Google+.

Potete provare live, la funzionalità lasciando il mouse per un secondo sopra il mio nome in cima alla pagina, oppure sul nome di Louis Gray o su quello di Enrico Altavilla qui sotto. Trovo che sia utile ai fini dell'usabilità scrivere il nome all'interno del link con il + davanti come si fa su Google+.

Ringrazio +Enrico Altavilla, per aver fatto inconsapevolmente da cavia per i miei test con il suo profilo e per aver fatto da modello per l'immagine di questo post. :-)

Un ulteriore doppio ringraziamento va a +Andrea Pernici. Il primo ringraziamento è per avermi segnalato un errore nel codice che avevo scritto qui sopra. Il secondo è per aver fatto ulteriori esperimenti sulla funzionalità, scoprendo che è possibile applicare il link non solo ad un testo, ma anche ad una immagine con o senza testo nell'ALT. Potete provare live i suoi esperimenti sul suo post sull'Ottimizzazione sui motori di ricerca. Potete vedere in alto a destra accanto al nome dell'autore del post le iconcine dei suoi profili social. Sull'ultima iconcina, quella di g+, potete vedere il popup del profilo dell'autore. Inoltre se scorrete il post, nella parte in cui ci sono i pareri di vari professionisti, potete vedere il badge apparire sulla foto di +Martino Mosna.
Post correlati
2012
12
Settembre
Il +1 di Google ha fallito?
Maurizio Ceravolo
Il social plugin di Google, il +1 ormai circola per il web da un anno e mezzo. È ora di trarre qualche conclusione, a seguito di un cambiamento operato da Google.
2011
25
Agosto
Google +1 ora condivide
Maurizio Ceravolo
Nuova importante modifica per il +1 di Google. Ora è possibile condividere con gli amici. Prende il meglio di Like e Send di Facebook e li migliora. Google all'attacco.
2012
16
Aprile
Google aggiorna il codice di +1 e badge
Maurizio Ceravolo
Google ha annunciato sulla Google+ Platform Preview di aver rilasciato un aggiornamento sul codice dei suoi social plugin, il +1 e il badge.
2013
9
Settembre
Incorporare un post di Google+ sul proprio sito
Maurizio Ceravolo
Nuovo aggiornamento per Google+. Ora i post escono dal social network di Google per approdare su qualsiasi sito.
2011
2
Settembre
Google +1 su mobile
Maurizio Ceravolo
Continua l'avanzata del social plugin di google, il +1. Ora è visibile anche sui browser mobili di Android e iOs. Ma non ancora Windows Phone 7.


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
app Apple comunicazione Facebook finanza geek Google Google+ humor innovazione iPad letteratura Microsoft Motori di ricerca social network social plugin telefonia tip video viral
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post