Blog
home > blog > L'auto guidata da Twitter

Tag: tecnologia, innovazione, Twitter, video, viral, marketing

L'auto guidata da Twitter

Due ingegneri di Mercedes hanno sviluppato un'auto controllata tramite i messaggi di Twitter. Ottimo per un video virale.
di Maurizio Ceravolo
Due ingegneri della Mercedes hanno sviluppato una modifica ad una delle auto della casa della Stella.

In pratica è un'auto telecomandata, e fin qui nulla di eccezionale. Google ha l'auto che si guida da sola che volete che sia un'auto radiocomandata. Di certo non ci fai un video virale con questo.

In che modo ti puoi fare pubblicità facendola diventare virale? Semplice, collega questa idea a qualcosa di famoso sul web, qualcosa come Twitter ed il gioco è fatto.

I due ingegneri hanno pensato di comandare l'auto scrivendo messaggi su Twitter. Certo non è il massimo dell'usabilità e non permette di avere grandi tempi di reazione, ma che importa, serve solo per farsi un po' di pubblicità.


La Mercedes comandata da Twitter
Post correlati
2011
21
Giugno
Google Mail: chiamate con il VOIP
Maurizio Ceravolo
GMail vuole diventare il centro di comunicazione degli utenti. Non solo per le mail, ma anche per le telefonate usando il VOIP. La Mail di Google si evolve.
2011
15
Giugno
La magia dell'iPad o l'iPad è magico?
Maurizio Ceravolo
Un giovane mago tedesco spopola su internet con un video virale in cui mostra le proprietà "magiche" del prossimo iOS 5. Bravo e geniale, con internet aumenta le sue quotazioni.
2011
4
Maggio
La custodia dell'iPad definitiva
Maurizio Ceravolo
Avete paura che il vostro iPad possa rovinarsi cadendo da un grattacielo? Se si, allora avete bisogno di una cover di G-Form. Guardate due video incredibili, esempi di marketing virale.
2011
14
Luglio
Il primo tatuaggio animato
Maurizio Ceravolo
Dopo il primo tatuaggio social, ecco arrivare in rete il primo tatuaggio animato, grazie ad un iPhone ed un QR Code.
2012
7
Marzo
Il lancio dell'iPad ... dallo spazio
Maurizio Ceravolo
Oggi ci sarà il lancio ufficiale dell'iPad 3 o iPad HD. Qualcuno ha pensato ad un lancio diverso. Da un orbita bassa della Terra. Con quale risultato?


Archivio Mensile Blog
Tag Cloud
Apple borsa Doodle evoluzionismo digitale Facebook geek Google Google+ humor infografica innovazione Lync Microsoft Programmazione SEO social CRM social network video videogiochi Xbox
Ultimi Post
I migliori di oggi
I più popolari del mese
Top post